Maltempo, il Consorzio di Bonifica: "Scongiurati pericolosi allagamenti"

"E' stata una grande prova di forza - riferiscono dal Consorzio - Si confida - conclude - nel miglioramento della sicurezza idraulica che sarà apportato da tre importanti interventi strutturali"

Il Consorzio di bonifica della Romagna fa il punto sull'ondata di maltempo che ha interessato tra giovedì e sabato il territorio del Rubicone. "E' stata una grande prova di forza - riferiscono dal Consorzio -. Gli oltre 120 millimetri di pioggia caduta, il forte vento che ha obbligato alla chiusura delle porte vinciane sul Porto Canale di Cesenatico, la mareggiata prolungata che limitava i deflussi sono tutti fattori che hanno comportato un rapido ed impressionante aumento dei livelli in tutta la rete di canali, in particolare nel nodo idraulico di Cesenatico". Nel corso dell'ondata di maltempo, viene illustrato, "sono stati superati i livelli di allarme nel canale di Allacciamento a Cervia, nel canale Madonnina a Cesenatico e in tutti i suoi affluenti. Sorvegliato speciale anche il Torrente Rigossa, per il quale era prevista dalla Protezione Civile una forte piena, per via dello scioglimento della neve in collina".

Dalle prime ore di giovedì, tutto il personale del Consorzio è stato attivato a presidio di 22 impianti idrovori e di paratoie di regolazione, in particolare delle paratoie Ponte del Gatto, all’imboccatura del Porto Canale di Cesenatico, minuziosamente e frequentemente regolate, per inseguire l’equilibrio tra le portate scaricabili nel Porto canale (con la cosiddetta operazione di “stramazzo”), quella recapitabile al by bass di Tagliata e quelle che si potevano invasare nell’entroterra. "Un equilibrio gestito insieme al Comune di Cesenatico, con controllo H24 di portate e livelli, mediante un delicato sistema di telecontrollo e con manovre dirette in campo", viene rimarcato.

Martedì scuole chiuse in diversi Comuni
Scuole chiuse a Cesena: le informazioni
Filtraggi in E45 e A14 per lo stop ai camion

 

Sono stati presidiati H24 anche gli idrovori di Tagliata di Cervia e l’idrovoro Mesolino acque alte a Cannucceto di Cesenatico, che hanno lavorato per tre giorni a pieno carico, scongiurando il rischio di allagamenti. Sul canale Madonnina a Cesenatico, in via Canale Bonificazione, il Consorzio ha rinforzato l’impianto idrovoro, installando due ulteriori motopompe (sempre di proprietà consorziale) con proprio personale, coadiuvato dai volontari di Protezione Civile. Altre motopompe sono state dislocate nel territorio, a Sala di Cesenatico in via Fiorentina (canali Cappona e Prati Sala), in via Campone Sala (canale Olca), in via Cantalupo (canale Madonnina secondo ramo) e poi a San Mauro Pascoli in via Cagnona (canale Rio Vecchio) e a Villa Inferno (canale Cervaro).

Sono state effettuate sacchettature preventive sul Torrente Rigossa, in collaborazione con i comuni di Gatteo, Gambettola e Longiano e consegnati sacchi di sabbia a chi ne facesse richiesta alla reperibilità del Consorzio (che, per chi non lo sapesse, risponde H24 al 349-5225015). "Sono state ore di grande fatica e tensione, che hanno consentito di scongiurare pericolosi allagamenti. Preziosa la collaborazione attiva con il Comune di Cesenatico e con i Comuni di Gambettola e Longiano, oltre che con la Protezione Civile Regionale ed il volontariato". "Si confida - conclude - nel miglioramento della sicurezza idraulica che sarà apportato da tre importanti interventi strutturali, già finanziati dal Ministero Infrastrutture e Trasporti, dei quali il Consorzio ha pressoché ultimato la progettazione: l’innalzamento arginale dei canali Madonnina, Vena e Venone, il collegamento del canale Madonnina all’idrovoro Venarella ed una grande cassa di espansione a servizio dello stesso canale Madonnina. I primi lavori di queste importanti opere idrauliche sono previsti per la fine del 2018".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

Torna su
CesenaToday è in caricamento