rotate-mobile
Cronaca

Frane nel cesenate e lavori, "manca una copertura finanziaria per 600mila euro"

E' quanto ha affermato l’assessore ai Lavori Pubblici e Mobilità Maura Miserocchi, rispondendo in consiglio comunale all'interpellanza presentata dal consigliere Claudio Capponcini del M5S in merito agli eventi franosi sul territorio cesenate

Per le frane di Via Montereale, via Santa Lucia, via Chiesa di Casale (all'altezza del civico 1325) e Monteaguzzo “non esiste al momento copertura finanziaria per un importo di circa 600mila euro stimati per i lavori di sistemazione”. E' quanto ha affermato l’assessore ai Lavori Pubblici e Mobilità Maura Miserocchi, rispondendo in consiglio comunale all'interpellanza presentata dal consigliere Claudio Capponcini del M5S in merito agli eventi franosi sul territorio cesenate.

Premette Miserocchi: “La frana in località  Diolaguardia essendo su strada provinciale è di esclusiva competenza dell’Amministrazione Provinciale di Forlì-Cesena. L’amministrazione comunale di Cesena  ha competenza solo ed esclusivamente sulle frane che interessano direttamente le strade comunali, pertanto la mia risposta si limiterà alle competenze dell’amministrazione  e non a quelle di altri”.

Per le competenze comunali, l'assessore precisa che “il Settore Infrastrutture e Mobilità è intervenuto durante e dopo il manifestarsi degli eventi alluvionali del 5 e 6 febbraio scorso con una serie di interventi di urgenza per la rimozione della terra franata e la riapertura delle svariate strade chiuse oltre che per il ri-sezionamento di scarpate e di fossi stradali occlusi dai movimenti franosi. Per tali lavori sono stati utilizzati 395mila euro impegnati sui fondi di riserva per calamità naturali del Bilancio ordinario 2015. L’importo complessivo, tenendo conto di queste cifre e dei 395mila euro già utilizzati, ammonta a 1 milione e 660mila euro”.

“Per quanto riguarda le frane di via Chiesa di Casale, via Pianazze – aggiunge - si riesce ad intervenire col progetto denominato “Frane 2014” in corso di esecuzione, mentre per il progetto  (Roversano) si sta affidando l’incarico di progettazione ed è presente a bilancio la somma di 550mila euro per la realizzazione dell’opera.

Per quanto concerne a frana di via Fornasaccia a Ronta, conclude l'assessore, “l'amministrazione ha incontrato i referenti della zona, ha già  affidato un incarico ad un geologo per la redazione di uno studio di fattibilità, che il geologo incaricato ha in corso contatti con il Servizio Tecnico di bacino per concordare le modalità di intervento (dato che la strada di fatto si colloca sull’argine del fiume Savio) e che a seguito di questi approfondimenti e di una stima di spesa più precisa (stimata in circa 70.000 euro) si potrà verificare, se sia possibile intervenire da parte dell’amministrazione comunale  nel corso del 2015 o se sia necessario rinviare, insieme agli altri interventi , ad apposita posta di bilancio nel 2016”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frane nel cesenate e lavori, "manca una copertura finanziaria per 600mila euro"

CesenaToday è in caricamento