menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conclusa l’asta per l’affitto dei poderi comunali: ad aggiudicarsela un giovane coltivatore

Sono arrivate due offerte per l'asta pubblica indetta dal Comune di Cesena allo scopo di assegnare in affitto circa 39 ettari di terreni agricoli di sua proprietà

Sono arrivate due offerte per l’asta pubblica indetta dal Comune di Cesena allo scopo di assegnare in affitto circa 39 ettari di terreni agricoli di sua proprietà. L’apertura delle buste si è svolta nella mattinata di martedì. Delle due proposte pervenute, la prima, presentata dall’Azienda agricola Pavirani Lorena, ha offerto un canone annuo di 350 euro per ettaro (con un aumento di 50 euro rispetto alla base d’asta fissata in 300 ero) e senza il possesso dei requisiti soggettivi indicati come preferenziali.

La seconda, presentata da Simone Michelacci, ha offerto un canone annuo di 415 euro per ettaro e, trattandosi dell’offerta di un agricoltore ‘under 35’, ha ottenuto il punteggio massimo di 100 punti aggiudicandosi il bando. Infatti, era prevista l’attribuzione di un maggior punteggio alle offerte di cooperative di giovani agricoltori (con almeno la metà dei soci under 35), alle aziende condotte da imprenditori agricoli professionali e alle aziende condotte da giovani agricoltori (età non superiore a 35 anni al momento della scadenza del bando).

“Tra le linee di indirizzo per l’assegnazione delle aree – spiegano il sindaco, Paolo Lucchi e l’assessore all’Agricoltura, Christian Castorri – avevamo privilegiato i giovani e, in un periodo come quello attuale che vede la disoccupazione giovanile toccare percentuali preoccupanti, avere ricevuto offerte provenienti anche da giovani ci gratifica particolarmente. L’agricoltura fa parte del dna del nostro territorio,  ha fatto conoscere il nome di Cesena nel mondo e ancora oggi si fonda sull’impegno quotidiano delle tante aziende agricole, dei tanti coltivatori diretti, delle tante piccole e medie cooperative che con il loro lavoro tengono vivo questo importante comparto economico: l’esito di questo bando dimostra che per i giovani della nostra città è ancora un opportunità "

Per quanto riguarda le otto aree assegnate si tratta di Formignano 1 e 2 (33.963 metri quadri in via della Croce), Villachiaviche (8.901 metri quadri in via Chioggia), Tipano (27.753 metri quadri in via Comunale Tipano), Bagnile VII (172.091 metri quadri in via Comunale Pozzo), Pievesestina 2 (24.321 metri quadri in via Vicinale Vigne), S.Cristoforo IV (4.518 metri quadri in via Civinelli), Faggeto (63.648 metri quadri in via Faggeto) e Fabbrolo (53.865 metri quadri in via Provinciale Sorrivoli).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento