Affissioni e pubblicità: San Mauro affida il servizio a un nuovo gestore

La "Abaco" è la nuova concessionaria per la gestione del servizio di imposta per la Pubblicità e per le pubbliche affissioni a San Mauro Pascoli.

Il Comune di San Mauro Pascoli ha individuato il nuovo gestore a cui affidare il servizio per la gestione della pubblicità e delle affissioni, che fino ad oggi era in carico all'Ente. La ditta "Abaco" subentra dunque al Comune e, come da convenzione, fino al 2020 si occuperà di gestire il servizio relativo alla pubblicità sul territorio comunale, e quindi l'accertamento e la riscossione sulla relativa imposta, nonché i diritti sulle pubbliche affissioni.  Sarà la ditta la referente per tutto quel che concerne richieste di informazioni, dichiarazioni, istanze di revisione, contattandola ai seguenti riferimenti, dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14 alle 17,30: telefono 049-625730 e posta elettronica pubblicita.pd@abacospa.it

Sarà inoltre attivo un portale virtuale: collegandosi al sito www.abacospa.it si potrà interrogare la propria posizione contributiva ed effettuare le principali dichiarazioni inerenti l'Imposta di Pubblicità Permanente. Infine sarà garantita la presenza di un referente che, previo appuntamento, riceverà i cittadini direttamente in Comune o telefonicamente. Per quanto riguarda le affissioni, l' ufficio è ubicato alla Nuova Posta in via Matteotti 26/28 a San Mauro Pascoli. (0541 081410; e-mail: sanamuropascoli@lanuovaposta.it ), che si occuperà della prenotazione degli spazi, consegna dei manifesti e informazioni relative alle affissioni. Tutte le informazioni sul servizio Pubblicità permanente e pubbliche affissioni sono reperibili sul sito del Comune di San Mauro Pascoli alla sezione “Gestione imposta comunale di pubblicità diritti pubbliche affissioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento