Acqua, occhio allo spreco: in estate multe salate per i trasgressori

Per innaffiare il giardino o lavare la macchina, scegliete le ore serali o il primo mattino. Dall'inizio di agosto e fino al 30 settembre sarà in vigore l'ordinanza per la limitazione del consumo dell'acqua nel periodo estivo

Per innaffiare il giardino o lavare la macchina, scegliete le ore serali o il primo mattino. Dall’inizio di agosto e fino al 30 settembre, infatti, sarà in vigore l’ordinanza per la limitazione del consumo dell’acqua nel periodo estivo. In sostanza, il provvedimento vieta il prelievo di acqua potabile dalla rete idrica per uso extradomestico nella fascia oraria compresa fra le ore 8 e le ore 21.  Rientrano fra le attività vietate l’innaffiamento di orti, giardini, piazzali e il lavaggio degli automezzi.

Anche gli impianti di innaffiamento automatico dovranno essere programmati in modo da evitare inutili sprechi.

Per i trasgressori è prevista una sanzione pecuniaria compresa fra i 25 e i 500 euro.

“Ormai tutti siamo consapevoli – osserva il Sindaco Paolo Lucchi - che l’acqua è un bene prezioso da tutelare, come ha dimostrato anche il risultato dei referendum del giugno scorso. Da qui la necessità di razionalizzare i consumi, anche alla luce del maggiore fabbisogno che si registra nel periodo estivo. Al di là del divieto specifico, questa ordinanza ha proprio il significato di invitare tutti a un utilizzo più consapevole della risorsa idrica”.

A questo scopo l’assessorato all’Ambiente del Comune suggerisce alcuni comportamenti opportuni per un utilizzo consapevole delle risorse idriche ed evitare inutili sprechi.

I consigli forniti sono molto semplici e facilmente attuabili da tutti, come quelli riportati di seguito:
- Innaffiare il giardino con parsimonia e sempre alla sera o al mattino presto: l’acqua evapora più lentamente e non viene sprecata, ma assorbita dalla terra.  - Aggiungere abbondante pacciamatura, in modo da proteggere le piante dall’arsura. Se possibile installare un sistema di irrigazione ‘a goccia’ programmabile con il timer e scegliere piante xerofile (cioè meno bisognose di acqua).
- Anche negli orari consentiti non lavare troppo spesso l’auto e in ogni caso utilizzare il secchio e non l’acqua corrente.
- Per lavare i piatti o le verdure, usare un contenitore o il lavello, usando l'acqua corrente solo per il risciacquo, ed eventualmente riusare l'acqua per le piante.
- Scegliere la doccia invece del bagno (fa risparmiare mediamente tra i 40 e i 50 litri).
- Non fare scorrere l'acqua mentre ci si insapona o ci si lava i denti.
- Se possibile, installare frangigetto e riduttori di flusso nei rubinetti di casa, che consentono di ridurre il consumo del 20-30%.
- Controllare se i rubinetti o la cassetta del water hanno una perdita: una corretta manutenzione dei rubinetti di casa fa risparmiare acqua e denaro.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento