Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Acqua, aumenti del 3,8% previsti per il prossimo anno

Nel territorio provinciale nel 2010 si sono consumati ad uso civile ben 32 milioni di metricubi d'acqua ad uso civile, in gran parte arrivata da Ridracoli

Sono previsti aumenti nelle tariffe dell'acqua per il prossimo anno. L'Ato, l'agenzia pubblica che si occupa di contrattare le tariffe dei servizi pubblici locali con i gestori (Hera), ha definito nel più 3,8% la previsione di aumento che i cittadini del territorio di Forlì-Cesena vedranno nel 2012 sulla bolletta dell'acqua. Nel consuntivo 2010 consegnato all'Ato, Hera evidenzia alcuni macro-numero: i costi operativi del servizio sono stati di 36,7 milioni di euro, mentre gli investimenti sono ammontati a 11,6 milioni di euro.

La remunerazione del capitale, invece, è stata di 4,4 milioni di euro, con la tariffa unitaria di 1,9 euro a metrocubo d'acqua. Nel territorio provinciale nel 2010 si sono consumati ad uso civile ben 32 milioni di metricubi d'acqua ad uso civile, di cui ben il 75% è provenuto da Ridracoli e un altro 17% dai prelievi dalle falde. I dati sono stati forniti a margine della conferenza stampa del comitato per l'Acqua pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua, aumenti del 3,8% previsti per il prossimo anno

CesenaToday è in caricamento