Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Accoltellamento a Cesenatico, "aggressione senza movente e senza conoscere le vittime"

L'aggressore, attorno alle 19, in via Cecchini nei pressi della stazione, ha accoltellato l'uomo di 43 anni con un cutter, colpendolo alla gola, al torace e ad un braccio (la prognosi è di 15 giorni)

Non conosceva le vittime e non avrebbe avuto un movente il giovane di 23 anni, originario di Catania e senza fissa dimora, che sabato sera a Cesenatico ha aggredito un 43enne e una coppia di 65enni, per poi essere arrestato dai carabinieri. Deve rispondere dei reati di lesioni personali aggravate, porto abusivo di oggetti atti ad offendere, violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, violazione di domicilio e maltrattamenti di animali. E' quanto hanno appurato gli inquirenti, avvalorando quindi la tesi di un gesto da squilibrati all'origine del ferimento avvenuto a Cesenatico. 

L'aggressore, attorno alle 19, in via Cecchini nei pressi della stazione, ha accoltellato l'uomo di 43 anni con un cutter, colpendolo alla gola, al torace e ad un braccio (la prognosi è di 15 giorni), poi è scappato nel quartiere Madonnina, dove in un'abitazione ha aggredito una coppia di 65enni, procurando ad entrambi i pensionati ferite giudicate guaribili in 10 giorni. Qui sono intervenuti un vicino di casa e un carabiniere fuori dal servizio residente in zona, che hanno difeso la coppia e fermato il 23enne. Immediatamente è arrivata una pattuglia dei carabinieri che lo ha arrestato: il giovane ha opposto resistenza, cercando di colpire i militari e continuando a dare in escandescenza, con frasi minacciose, parolacce e improperi. Dopo l'arresto è stato portato all'ospedale Bufalini di Cesena e piantonato dai carabinieri della Compagnia di Cesenatico, i quali domenica mattina lo hanno accompagnato in carcere a Forlì. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento a Cesenatico, "aggressione senza movente e senza conoscere le vittime"

CesenaToday è in caricamento