menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vucumprà in spiaggia: 10 sequestri al giorno, stanati nascondigli e "fornitori"

​Le modalità con cui viene condotta questa attività è discreta e in borghese, per non turbare la serenità dei bagnanti, e in definitiva risulta sostanzialmente più efficace. L'attività di contrasto porta anche all'individuazione di "nascondigli"

Prosegue senza sosta e con massimo impegno l'attività di pattugliamento della spaggia da parte della Polizia Municipale di Cesenatico per reprimere la vendita abusiva di merce, ma anche come presidio per la sicurezza di bagnanti ed operatori. Gli agenti operano per lo più in borghese, per cui si tratta di un'attività che non risulta appariscente ma che sta dando origine, in queste settimane, ad una media di 10 accertamenti di illeciti al giorno, con consistenti sequestri di merce venduta illegalmente.

Tanto per dare un'idea del volume di merce sequestrata, si evidenzia che il magazzino di custodia esistente presso il comando è già stato saturato e si è quindi già fatto un primo trasloco ad un più capiente magazzino messo a disposizione dal Comune di Cesenatico. Stiamo parlando di almeno 20 metri cubi di oggetti, trasferiti mercoledì approfittando della mattina di maltempo.

Le modalità con cui viene condotta questa attività è discreta e in borghese, per non turbare la serenità dei bagnanti, e in definitiva risulta sostanzialmente più efficace. L'attività di contrasto all'abusivismo consiste però anche in accertamenti che hanno portato all'individuazione di "nascondigli" posti a ridosso della spiaggia utilizzati dai venditori, i quali siccome sono puntualmente intercettati e sanzionati, scendono in arenile con piccoli quantitativi di merce che poi provvedono a reintegrare dopo aver subito il sequestro attingendo da tali nascondigli. Cosicchè li si ritrova, sempre gli stessi, dopo poco tempo ancora in arenile ancora a vendere ed ancora a subire sanzioni e sequestri, in un ciclo senza fine.


L'individuazione dei nascondigli, gli ultimi stanati giovedì mattina a Villamarina monte, non è che una delle attività di “intelligence” che la Polizia Municipale di Cesenatico ha messo e metterà in campo. Nel passato ciò ha consentito di individuare e colpire magazzini, depositi, dormitori, e di risalire la filiera dell'abusivismo fino all'identificazione di vari grassatori, sfruttatori, e "capizona", che sono stati denunciati, nonchè di fiancheggiatori che si sono prestati allo stivaggio o all'occultamento di merce.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento