rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Abbazia del Monte, completato il restauro delle mura seicentesche

L'inaugurazione e la benedizione delle seicentesche mura restaurate avverrà il giorno dell'Immacolata

Ci sono voluti sette anni di lavoro per completare il restauro delle mura che abbracciano l'abbazia di Santa Maria del Monte, che domina il Colle. Ora possono essere svelate alla città dopo un lavoro certosino di recupero.

L'inaugurazione e la benedizione delle seicentesche mura restaurate avverrà il giorno dell'Immacolata, domenica 8 dicembre dopo la Messa delle 11. L’opera di restauro è stata realizzata con donazioni e lasciti di privati cittadini. Si tratta di uno dei più importanti interventi degli ultimi anni, del privato a favore del pubblico. Un imponente lavoro di ristrutturazione che ha impiegato circa 300 mila euro. Da circa 60 anni la Società "Amici del Monte" si occupa di proteggere e promuovere il patrimonio culturale dell’abbazia, mettendo in vetrina tanti eventi artistici e culturali.

L'abbazia ha raggiunto l'aspetto attuale al termine dei successivi restauri tra il XV secolo e il XVI secolo. L'interno è a una navata con quattro cappelle per lato, che conservano opere d'arte di grande prestigio. In alto, sui tre lati, corre il fregio di Gerolamo Longhi che contiene quattordici scene della vita della Vergine.

Patrimonio insigne dell'abbazia è la collezione di ex voto, una raccolta di 690 pezzi di grande valore, costituita da tavolette dipinte a partire dal 1400 che raffigurano i miracoli con i quali la Vergine del Monte esprimeva la sua protezione a Cesena e ai cesenati. Nel 1986, papa Giovanni Paolo II, durante la visita in Romagna, ha soggiornato e visitato l'abbazia, per ricordare il grandioso evento è stato anche dipinto un ex voto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbazia del Monte, completato il restauro delle mura seicentesche

CesenaToday è in caricamento