Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Abbattimento delle barriere architettoniche, Verona: "Fissati degli obiettivi"

"Abbiamo individuato una serie di punti prioritari, alcuni di questi sono stati realizzati, altri invece sono in fase di realizzazione", conferma l'assessore

È stata presentata negli scorsi giorni la prima fase dei lavori del Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche eseguita, per l’Amministrazione comunale, dallo studio Adr del progettista Leris Fantini. A questa prima mappatura, cha ha interessato unicamente l’area del Centro Storico, seguirà una seconda fase di intervento che comprenderà il resto della città.

"Sul fronte dell’inclusione e dell’accessibilità - commenta l’assessore all’Accessibilità degli spazi pubblici e privati Carlo Verona - ci siamo dati degli obiettivi di mandato. Abbiamo individuato una serie di punti prioritari, alcuni di questi sono stati realizzati, altri invece sono in fase di realizzazione. Il primo punto era quello di dare una formazione tecnica al personale dell’edilizia pubblica e privata. Si è trattato di 4 incontri di 20 ore partecipati da 12-14 tecnici comunali".

"A questo primo ciclo di incontro seguirà un secondo, di ripresa o di verifica, sul lavoro eseguito. Il secondo obiettivo invece era di creare un Regolamento per gli spazi di sosta per i disabili titolari di un contrassegno - prosegue Verona -. In seguito a una serie di sollecitazioni pervenute da persone con disabilità abbiamo ritenuto opportuno creare parcheggi per disabili personalizzati, veri e propri spazi riservati per la sosta, posizionati in prossimità dell’abitazione o del luogo di lavoro della persona che ne ha fatto richiesta. Inoltre, una delle prossime azioni, in collaborazione con le associazioni di dategoria, sarà di predisporre un opuscolo ‘linee guida’ per i titolari delle attività commerciali al fine di rendere maggiormente accessibili i propri esercizi".

"Chiaramente - prosegue l’assessore - la redazione del Peba del Centro Storico rimane la parte più importante e consistente del lavoro. Ad oggi il rilevamento delle criticità presenti e la realizzazione di schede conoscitive e progettuali risulta concluso, sono in fase di completamento la quantificazione dei costi, l’elenco delle priorità di interevento e la relazione conclusiva. Entro il mese di luglio il Piano potrà dirsi completato e a quel punto sarà possibile definire una programmazione di investimenti e di interventi. Una delle criticità emerse nell’analisi su strade, vie e piazze del Centro storico, riguarda l’accessibilità alle fermate dell’autobus. Per utilizzare le rampe di cui gli autobus sono dotati è necessario avere dei marciapiedi e il nostro Centro conta pochissimi marciapiedi. Si tratta di studiare un manufatto che possa essere compatibile con questa funzione e dunque con il luogo. Riteniamo interessante attivare una collaborazione con la locale Facoltà di Architettura al fine di sperimentare tale ricerca".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbattimento delle barriere architettoniche, Verona: "Fissati degli obiettivi"

CesenaToday è in caricamento