rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca Centro 

Abbattimento delle barriere architettoniche in centro storico, tutti i lavori. Grande attenzione anche alle fermate dei bus

Equivale a un investimento complessivo di 300 mila euro l’intervento di abbattimento di barriere architettoniche nel centro storico approvato dalla Giunta

Equivale a un investimento complessivo di 300 mila euro l’intervento di abbattimento di barriere architettoniche nel centro storico approvato dalla Giunta comunale e che sarà effettuato entro l’estate 2023. Dopo avere ottenuto l’autorizzazione della Soprintendenza, i lavori interesseranno le vie viale Mazzoni, Gaspare Finali e Giosuè Carducci, e piazza del Popolo.

“Gli interventi previsti – commenta l’Assessore all’Inclusione Carlo Verona – rientrano nel Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche approvato nel dicembre 2021 e riguarderanno le zone mappate del centro storico ritenute più critiche e che presentano dislivelli costituiti da gradini, cordoli, passi carrai, pendenze eccessive, e pavimentazioni sconnesse, deformate e sdrucciolevoli. Lavoriamo per una città inclusiva e più accessibile non solo in riferimento ai luoghi più frequentati, e alle fermate degli autobus, particolarmente esaminate nella fase di analisi delle criticità, ma anche in relazione ai futuri luoghi della cultura cesenate e alle attività commerciali. Il primo stralcio dei lavori, come concordato con gli assessorati allo Sviluppo economico e ai Lavori pubblici, partirà dopo le festività natalizie e riguarderà viale Mazzoni. Inoltre, nelle prossime settimane, così come condiviso con i Quartiere, interverremo anche in corrispondenza di due fermate autobus a Borello rendendole accessibili e abbattendo ogni tipo di barriera esistente”.

Via Gaspare Finali e viale Carducci sono state valutate nell’ambito del progetto PEBA e presentano criticità che richiedono interventi su entrambi i lati della strada, con relativi interventi di conservazione delle attuali pavimentazioni. Nel dettaglio, in via Finali verranno messe a norma le attuali rampe pedonali con pendenza massima dall’8 al 10%, con la collocazione a terra di percorsi tattili a servizio delle persone non vedenti in corrispondenza con i servizi principali, quali: gli attraversamenti pedonali, le fermate del trasporto pubblico locale, parcheggi per disabili. Inoltre, lungo il percorso di via Gaspare Finali verranno eseguiti interventi puntuali di manutenzione straordinaria dei cordoli esistenti e della pavimentazione, soprattutto in prossimità degli attraversamenti pedonali. In viale Carducci invece si interverrà nel tratto che si sviluppa dalla Barriera alle vie Trento e Brenzaglia. Come previsto dal progetto approvato dalla Giunta, le piazzole con panchine verranno allargate e messe a norma eliminando inciampi e creando all’interno delle stesse piccole aree per le carrozzine. Anche in questo caso sono previste opere di manutenzione della pavimentazione.

L’intervento previsto in piazza del Popolo consiste nel prolungamento pedonale già esistente, sul lato che si affaccia su piazzetta Amendola. Ad oggi, la superficie sconnessa dei ciottoli non consente il transito delle categoria più deboli e, tra l’altro, diventa causa di inciampo per le categorie più deboli. Il prolungamento del percorso pedonale dunque andrà a collegare l’attuale percorso di piazza del Popolo con la fermata bus di via Zeffirino Re e i portici. In più, saranno resi più evidenti gli scalini della scaletta che connette il porticato del palazzo comunale a piazza Amendola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbattimento delle barriere architettoniche in centro storico, tutti i lavori. Grande attenzione anche alle fermate dei bus

CesenaToday è in caricamento