rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Sarsina

A Sarsina mano tesa ai pubblici esercizi: gratuita l'occupazione del suolo pubblico fino al 30 settembre

"Non è stato semplice trovare le risorse per dare copertura a questa esenzione, ma è stato fatto uno sforzo per l’importanza che la rete commerciale ha nell’accoglienza turistica e nella socialità della nostra comunità"

Il Comune di Sarsina rende gratuita l’occupazione di suolo pubblico ai pubblici esercizi fino al 30 settembre. Nell’ultima seduta di consiglio comunale è stata approvata infatti l’esenzione del Canone Unico Patrimoniale (ex tosap) sino al 30 settembre prossimo derogando all’obbligo di pagamento previsto dal Governo che aveva disposto l’esenzione sino al 31 di marzo. Questa iniziativa è costata complessivamente alle casse comunali oltre 15.000 euro.

"Non è stato semplice – afferma il Sindaco Enrico Cangini - trovare le risorse per dare copertura a questa esenzione, ma è stato fatto uno sforzo nella consapevolezza dell’importanza che la rete commerciale ha, nell’accoglienza turistica e nella socialità della nostra comunità. La decisione è stata assunta in accordo con le associazioni di categoria con le quali intratteniamo un fitto dialogo. L'occupazione di suolo pubblico da parte degli esercizi ha rilanciato la vita sociale nei nostri Comuni, favorendo la coesione e la riappropriazione degli spazi urbani da parte dei cittadini dopo il lungo periodo dell'isolamento pandemico e ciò è un beneficio importante per la collettività. Sottolineo infine come la nostra amministrazione, nonostante le piccole dimensioni del comune, abbia dimostrato particolare attenzione al tessuto commerciale ed alla piccola impresa tant’è che nei mesi scorsi siamo riusciti a dare un contributo di 1000 euro ciascuna ad oltre 80 imprese per favorirne la ripartenza.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Sarsina mano tesa ai pubblici esercizi: gratuita l'occupazione del suolo pubblico fino al 30 settembre

CesenaToday è in caricamento