rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Sarsina

A Sarsina inaugurati i laboratori per il triennio del corso di meccanica e meccatronica dell’Itt Marconi

Sabato mattina in via Ambrola a Sarsina, accanto al centro sportivo, sono stati inaugurati i laboratori per il triennio del corso di meccanica e meccatronica dell’Itt Marconi, sede di Sarsina

Sabato mattina in via Ambrola a Sarsina, accanto al centro sportivo, sono stati inaugurati i laboratori per il triennio del corso di meccanica e meccatronica dell’Itt Marconi, sede di Sarsina che ad oggi vanta già una settantina di studenti su tre classi. L’ambiente dedicato è di circa 300 metri quadri oggi attrezzati con attrezzature all’avanguardia per poter formare i tecnici del futuro, in particolare il laboratorio è stato attrezzato con stampanti 3D, torni meccanici e automatici, strumenti di misura, mole, trapianti e centro di lavoro.

E’ stata una giornata di entusiasmo a cui hanno partecipato tanti studenti e famiglie interessate al progetto che ha coinvolto le imprese più importanti del territorio sostenitrici dal principio del progetto, in una visione sussidiaria volta ad un rafforzamento occupazionale della Valle del Savio che si connota per la presenza importante di industrie nel campo della meccanica e dell’elettronica.

Sono stati presenti i Sindaci Marco Baccini, Monica Rossi, Goffredo Polidori ed il Vicesindaco Fedele Camillini nonché le due consigliere provinciali delegati alla scuola Valentina Ancarani e Milena Garavini ed infine la parlamentare Alice Buonguerrieri. Il Preside Marco Ruscelli ha ringraziato tutto il personale che ha raccolto la sfida di venire a lavorare a Sarsina in questi anni ed ha spronato gli studenti ad impossessarsi di questi laboratori che guardano al futuro ed alla centralità della tecnica.

Il Sindaco Enrico Cangini ha ringraziato tutti gli attori che hanno collaborato alla riuscita dell’iniziativa, a suo dire esempio concreto di collaborazione e di sussidiarietà orizzontale che ha come obiettivo quello di rafforzare il tessuto produttivo che fatica a reperire personale qualificato, arginando così lo spopolamento montano. Difatti l’iniziativa è stata possibile attraverso una vera collaborazione pubblico-privata con il mondo delle imprese che hanno finanziato la realizzazione di tali laboratori ed in particolare hanno contribuito: Bcc di Sarsina, CNA, Confindustria e Confartigianato, Baldacci Meccanica, Cangini Benne, Casadei Pallets, Righi Group, Paresa, Electricline, Effegibi, Plastisavio, Sampierana, Valsavio Holding, Siem Impianti, Ear Group.  Sono inoltre intervenuti l’ing Mauro Fabbretti Presidente della BCC di Sarsina, Giorgio Cangini imprenditore e Presidente dell’Associazione Imprenditori della Valle del Savio e Massimo Perazzoni in rappresentanza del Provveditorato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Sarsina inaugurati i laboratori per il triennio del corso di meccanica e meccatronica dell’Itt Marconi

CesenaToday è in caricamento