rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

A "lezione" dai vigili, l'educazione stradale torna nelle scuole: la Polizia locale ha incontrato 3500 studenti

Camminare sul marciapiede, rispettare lo stop e usare sempre le strisce pedonali. Le regole della strada spiegate tra i banchi di scuola

Camminare sul marciapiede, rispettare lo stop e usare sempre le strisce pedonali. Le regole della strada spiegate tra i banchi di scuola. Viaggia su una doppia corsia il rapporto tra il Comune e gli studenti delle scuole d’infanzia e secondarie di secondo grado di Cesena che per tutto l’anno scolastico prendono parte a percorsi di educazione stradale, prevenzione dell’incidentalità e di educazione alla legalità. Se da un lato infatti è fondamentale concentrarsi sulla lotta all’inquinamento e sulle buone pratiche di mobilità sostenibile, dall’altro risulta essenziale sensibilizzare gli studenti, in quanto utenti della strada, alla sicurezza, alla prevenzione dei rischi e al corretto uso della strada e dei veicoli. Rispetto a questo ultimo punto, è ripartita l’attività della Polizia Locale di Cesena che proprio in queste settimane è impegnata in un tour nelle scuole del territorio pianificato con lo scopo di promuovere tra i cittadini del futuro comportamenti corretti e di far conoscere la figura dell’agente di Polizia Locale con tutti i suoi compiti.

“Prima dell’insorgere della pandemia – commenta il Comandante della Polizia Locale Andrea Piselli – i nostri agenti, che ogni giorno si fanno carico di garantire il rispetto delle regole del vivere civile, svolgevano anche educazione stradale nelle scuole di diverso ordine e grado. Con uno sforzo organizzativo in costante crescita negli anni scorsi siamo venuti in contatto con oltre 3.500 ragazzi. Un’attività doverosa e importante che contribuisce a formare i giovanissimi garantendo loro un primo approccio al Codice della Strada. Per ogni ordine di scuola, anche in collaborazione con le Dirigenze scolastiche, abbiamo predisposto una serie di percorsi dedicati per promuovere la conoscenza delle regole, anche in relazione alle novità legate alla micromobilità elettrica”. Nel corso delle lezioni dunque gli agenti approfondiscono precise tematiche relative alle regole per la sicurezza stradale attraverso l’utilizzo di materiale didattico, strumentazioni in uso alla Polizia Locale, video e percorsi rivolti a studenti finalizzati all’apprendimento delle regole.

“A causa dell’incertezza dovuta all’emergenza sanitaria da Covid-19 – commenta l’Assessore con delega alla Sicurezza Luca Ferrini – per l’anno scolastico 2021-2022 non avevamo predisposto un vero e proprio piano didattico rimandando la programmazione a settembre. Nonostante questo, e a seguito del miglioramento della situazione epidemiologica, alcune scuole  hanno comunque espresso la volontà di poter riprendere le lezioni di educazione stradale anche ad anno scolastico quasi ormai concluso. Una proposta che il nostro Comando ha subito raccolto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A "lezione" dai vigili, l'educazione stradale torna nelle scuole: la Polizia locale ha incontrato 3500 studenti

CesenaToday è in caricamento