A Gatteo si cammina illuminati dalle strofe di "Romagna Mia"

Numerose scuole di ballo – nel rispetto delle normative sulla sicurezza, hanno salutato l’accensione delle luci con uno spettacolo sulle note del celeberrimo brano

Si è tenuta mercoledì sera in piazza Romagna Mia, alla presenza del sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi, dell’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini e di Riccarda Casadei, figlia di Secondo unitamente al drettore artistico dell'installazione Tiziano Corbelli, l'inaugurazione delle luminarie con le 21 strofe di "Romagna Mia" che accompagneranno piacevolmente per tutta l’estate la passeggiata serale di turisti e locali. Numerose scuole di ballo – nel rispetto delle normative sulla sicurezza, hanno salutato l’accensione delle luci con uno spettacolo sulle note del celeberrimo brano, in un simbolico passaggio del tempo e delle generazioni: dai più piccoli sino ai più grandi, tutti hanno cantato e ballato l’inno di Romagna. La festa è proseguita all’Arena Lido Rubicone con una grande serata dedicata alla musica folk con Moreno il Biondo & Orchestra Grande Evento insieme per l’occasione alle star della Romagna: Roberta Cappelletti, Vanessa Silvagni, Elena Cammarone Castellina ed i solisti della Storia di Romagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Brano conosciuto e cantato in tutto il mondo, tradotto in diverse lingue e considerato l’inno nazionale della Romagna, Romagna Mia fu concepita proprio a Gatteo Mare nel 1954. E’ di Tiziano Corbelli, reduce dalla sua ultima firma sanremese con la canzone “Nel blu dipinto di blu” di Domenico Modugno, l’idea di dedicare alle parole del brano più noto di Secondo Casadei una installazione luminosa, come iniziativa di lancio del programma celebrativo per il cinquantesimo della morte. L’idea accolta positivamente da Riccarda Casadei, figlia di Secondo e dalla sua famiglia, è stata subito sposata anche dall'amministrazione comunale di Gatteo, che ha commissionato all’artista napoletano Antonio Spezia la realizzazione dell’opera e dato il via all’installazione nei giorni scorsi lungo Viale Giulio Cesare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento