Gatteo, truffatori in azione: si sono spacciati per assistenti sociali

Sono stati segnalati episodi di truffa da parte di soggetti che millantavano di essere assistenti sociali del Comune di Gatteo

Truffatori in azione mercoledì a Gatteo. "Ci sono stati segnalati infatti deprecabili episodi di truffa da parte di soggetti che millantavano di essere assistenti sociali del Comune di Gatteo ed ottengono denaro con false motivazioni, ad esempio per pagare bollette insolute - ha reso noto il sindaco Gianluca Vincenzi -. Invito i cittadini a porre la massima attenzione e a diffidare di chi si spaccia per dipendente comunale o di altro ente al solo scopo di introdursi nelle abitazioni. Inoltre ricordo che qualsiasi iniziativa di contatto diretto da parte dei Servizi Sociali viene sempre annunciata dalle persone di riferimento. In caso di dubbio è opportuno chiamare gli uffici comunali per verifiche e segnalazioni Tel. 0541 935521. Invito inoltre a segnalare persone o episodi sospetti al Comando della Polizia Municipale dell'Unione dei Comuni Rubicone e Mare al numero 0541/944533 o ai Carabinieri che potete contattare attraverso il 112".

La Polizia Municipale dell'Unione dei Comuni Rubicone e Mare ricorda alcuni consigli da seguire: "In particolare accade che donne dall'apparenza rispettabile, si presentano a casa di persone sole, spesso anziani, spacciandosi per assessori comunali, o assistenti sociali, o dipendenti di aziende sanitarie o di servizio, e chiedono di vedere bollette. Poi, paventando gravi irregolarità, chiedono soldi per "mettere a posto" le cose. Non bisogna fidarsi perchè sono ladri. E' bene ribadire che nessun pubblico ufficiale, assessore, tecnico, assistente sociale o infermiere, e in generale nessun dipendente pubblico o di azienda di servizi é autorizzato a chiedere o a ricevere denaro. In nessun caso. I pagamenti, quando dovuti, alla pubblica amministrazione o alle aziende di servizio non avvengono mai in contanti sul posto. Qualora vi dovesse capitare di ricevere richieste del genere, ci raccomandiamo di chiamare subito il 112".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento