Incidente dalle conseguenze drammatiche: è morto Tomaso Grassi, era a capo dell'ippodromo

"Lo piangiamo per la persona che era, per quello che ha fatto per tutti noi, per l’ippica italiana e per la sua città", commenta in una nota HippoGroup.

Si è spento l’ingegner Tomaso Grassi, presidente di HippoGroup. Si trovava ricoverato in coma farmacologico all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena a seguito di un incidente stradale avvenuto lungo l'autostrada A14 lo scorso 12 novembre. "Lo piangiamo per la persona che era, per quello che ha fatto per tutti noi, per l’ippica italiana e per la sua città", commenta in una nota HippoGroup. Grassi, a bordo della sua Jeep mentre procedeva in direzione Bologna, era finito fuori strada in modo autonomo, ferendosi gravemente nel capottamento nella scarpata. E' stato quindi portato all'ospedale di Imola con un codice di massima gravità. Dopo alcune settimane la morte.

Il sindaco Paolo Lucchi lo ricorda come "uno dei cesenati che maggiormente, operando nel mondo dell’ippica, da decenni ha contribuito all’immagine ed alla sostanza positiva della nostra comunità. A lui si deve infatti un impegno costante grazie al quale l’Ippodromo del Savio ci ha garantito grandi eventi, momenti di spettacolo, occupazione per generazioni di ragazze e ragazzi e, sempre, un ritorno d’immagine positiva a livello nazionale. “Per lui Cesena era il centro del mondo”, mi ha ripetuto in queste ore un suo amico e collaboratore, ricordandolo. Ed io credo che abbia proprio ragione: Tomaso ha saputo gestire al meglio l’evoluzione della società della quale era l’anima, portandola ad essere protagonista di primissimo livello dell’ippica italiana, così come ha affrontato “di petto” le difficoltà di un mondo troppo sottovalutato dalla politica nazionale; ma lo ha sempre fatto partendo da Cesena e tornandovi, poiché ha considerato in ogni momento la nostra città come, appunto, il suo mondo di riferimento. Grazie di tutto Tomaso, ci mancherai".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Scampagnata al Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto delle multe, continueremo ad incontrarci"

  • Tante classi in quarantena ed un morto, l'evoluzione del virus nel Cesenate

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento