menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Una ferita indelebile per la nostra comunità": ricordate le vittime dell'eccidio del Carnaio

Alla cerimonia hanno preso parte le autorità cvili, religiose e una numerosa rappresentanza della comunità

Domenica mattina si è svolta la commemorazione delle vittime dell'eccidio del Carnaio, avvenuto il 25 luglio di 75 anni fa. Alla cerimonia hanno preso parte le autorità cvili, religiose e una numerosa rappresentanza della cittadinanza. "Un momento di riflessione e di commozione per le vittime di una Strage che ha lasciato una ferita indelebile nella nostra comunità", ha evidenziato il sindaco Marco Baccini. Quel 25 luglio, dopo una lunga giornata di rastrellamenti, 26 cittadini furono fucilati dalla polizia italo-tedesca in rappresaglia alluccisione di tre tedeschi.

"La commemorazione di quel terribile rastrellamento e della tragica uccisione dei nostri compaesani rappresentano per la nostra Comunità una ferita indelebile, che abbiamo la responsabilità di ricordare e di far conoscere alle giovani generazioni, affinché anche da una esperienza così atroce possiamo trarre tutti insieme insegnamenti per evitare simili errori nel corso della storia e per migliorare la nostra Comunità ed il mondo - commenta il sindaco Baccini -. E con questo spirito e con questo significato che invitiamo i familiari delle vittime e tutti i cittadini ad essere presenti per continuare a tenere vivo il ricordo fra le future generazioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento