Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Un venerdì di terrore, 6 rapine riconducibili al trio: indagini serrate di Polizia e Carabinieri

Polizia e Carabinieri stanno producendo il massimo sforzo per rintracciare i tre soggetti, tutti nord-africani, che hanno letteralmente seminato il panico

E' stato un venerdì ad alta tensione in città, inutile nasconderlo. Le forze dell'ordine, Polizia e Carabinieri stanno producendo il massimo sforzo per rintracciare i tre soggetti, tutti nord-africani, che hanno letteralmente seminato il panico a Cesena. Gli inquirenti gli stanno dando la caccia e potrebbero a breve chiudere il cerchio, dopo indagini serrate. Sono ben sei gli episodi riconducibili al trio, nel primo caso hanno agito in tre, negli altri hanno agito in due dandosi il cambio tra di loro. Sempre lo stesso il modo di agire, i balordi hanno avvicinato i malcapitati passanti, e li hanno rapinati sotto la minaccia di un coltello, non risparmiando l'uso della violenza.

Tutto è iniziato venerdì pomeriggio quando in zona stazione un transessuale ha lanciato il primo allarme. E' stato avvicinato e rapinato, i tre gli hanno strappato una collana. Poi la fuga del terzetto che nei restanti 5 episodi criminosi ha agito in coppia, interscambiandosi i ruoli.

In serata i malviventi hanno messo nel mirino la movida cittadina. In viale Mazzoni ad essere rapinato un 50enne che ha fornito la solita descrizione, i due banditi gli hanno portato via il telefono cellulare sotto la minaccia di un coltello. Non è mancato sempre nella serata di venerdì, prima che scattasse il coprifuoco, un assalto ad una malcapita coppia anch'essa minacciata col coltello e derubata mentre stava salendo in auto. 

Anche nell'episodio capitato nei pressi dei Giardini Serravalle, i due banditi hanno approcciato un passante chiedendo una sigaretta, una volta offerta la sigaretta la vittima è stata afferrata e rapinata del marsupio. 

A notte inoltrata l'episodio più grave con un 30enne aggredito in via Pola mentre portava a spasso il cane. Avvicinato con la solita scusa, è stato aggredito e fatto cadere in terra, prima di essere derubato. La vittima è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso. I Carabinieri intanto in zona Vigne hanno trovato alcuni smartphone, parte della refurtiva, abbandonata probabilmente dai banditi per la paura di essere rintracciati.

Inutile sottolineare che il terzetto in azione è legato alla situazione di degrado che da tempo allarma i residenti della zona di Piazza Aldo Moro e vicolo del Gasometro. Una situazione in cui si crea un bivacco che riguarda una quindicina di persone. Un'area ad alta tensione, dove in alcuni casi, complice anche l'alcol, scoppiano liti e risse, (sedate da Polizia e Carabinieri) e riprese anche da alcuni video dei residenti. Ragazzi nord-africani che purtroppo si trasformano in bulli, e hanno scelto di vivere ai margini della legalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un venerdì di terrore, 6 rapine riconducibili al trio: indagini serrate di Polizia e Carabinieri

CesenaToday è in caricamento