5 amici progettano mascherine ecosostenibili e le donano alla Polizia

Per rispondere alla necessità dei presidi di contenimento del Covid-19 hanno fatto la scelta di divenire imprenditori per produrre mascherine sostenibili per l’ambiente

Hmo è un’azienda nata da 5 ragazzi cesenati che da diverse parti del mondo, in smart working, per rispondere alla necessità dei presidi di contenimento del Covid-19 hanno fatto la scelta di divenire imprenditori per produrre mascherine sostenibili per l’ambiente. Il progetto si è concretizzato in pochissimo tempo e, a sole due settimane di operatività, i ragazzi hanno già fatto una donazione di 130 mascherine al Commissariato di Polizia di Cesena.

"L’obiettivo – spiegano i ragazzi – è quello di fornire alla comunità una valida alternativa eco-sostenibile alle mascherine monouso. Si prospetta un futuro in cui dovremo indossarle probabilmente per diversi mesi, per cui ci impegniamo a sensibilizzare le persone a optare per un prodotto che possa essere lavabile e riutilizzabile, con il fine di tutelare l’ambiente. Abbiamo già ricevuto diversi ordini, principalmente da aziende in vista delle prossime riaperture in cui sarà necessario dotare i dipendenti di mascherine, ma stiamo cercando di organizzare una rete di distribuzione che ci permetta di raggiungere più persone possibili".

Attenzione anche al sostegno dei produttori locali: l'azienda ha avviato una produzione artigianale in collaborazione con aziende del territorio, come la Camiceria “Quadrifoglio" di Bora (che ha contribuito a creare i primi prototipi), “La Mosca Nera di Alice Moscatelli” di Cesena e "Crystals srl" di Ravenna. Le mascherine prodotte sono in tnt, tessuto non tessuto, lo stesso materiale usato per le mascherine chirurgiche, con un doppio strato di cotone per favorire il contatto sulla pelle. Questo le rende più resistenti, e l’efficacia è garantita per più di 30 lavaggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cinque amici, poco più che ventenni, provengono dal liceo scientifico Righi di Cesena e stanno completando i loro studi e percorsi lavorativi sia sul territorio che in varie parti d’Italia e d’Europa: Nicola Casadei studia "Economia e Gestione di impresa" alla Sapienza di Roma, Alberto Maroncelli è studente al quarto anno di "Medicina e Chirurgia" all’università di Bologna, Alessandro Bronchi è studente in corso di laurea magistrale "Corporate Finance” alla Luiss di Roma e Marco Barbato ha da poco ottenuto la laurea magistrale in "International Management" alla Rotterdam School of Management. Lorenzo Antonelli lavora nel settore dell’imprenditoria ortofrutticola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento