menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"4 Ristoranti" in Romagna, chef Alessandro Borghese: "Avete onorato le vostre tavole"

"Per Monica la cucina gourmet significa armonia ed eleganza proprio come le sue fantastiche mise”

Cinque punti hanno diviso il "Marè" di Cesenatico di Monica Pasini dal titolo di miglior ristorante gourmet di uno stabilimento balneare della riviera romagnola di “4 Ristoranti”, la trasmissione di Alessandro Borghese in onda su Sky. Ad aggiudicarsi il premio da 5mila euro è stato il "Cala Zingaro" di Milano Marittima, gestito dal 33enne Andrea Ravaglia. Alla puntata hanno partecipato Danilo Ricci con il "Ricci di Mare" di Miramare di Rimini e Piero Boni con il "Peperittima", sempre a Milano Marittima. La nuova stagione del programma è stata girata la scorsa estate, secondo le regole che impone il coronavirus.

In questo appuntamento era la cozza di Cervia a categoria special, ad aggiungersi alle altre quattro da votare: location, menu, servizio e conto. Come da tradizione, ogni pasto è stato preceduto dalla scrupolosa ispezione dello chef Borghese della cucina del ristorante. Tutto è stato osservato nei minimi dettagli, per un’analisi scrupolosa che è proseguita poi anche durante il pasto, concentrandosi sul personale di sala, messo alla prova su accoglienza, servizio al tavolo, descrizione del piatto e del vino.

La classifica provvisoria ha visto Andrea con 96, Monica con 89, Danilo e Piero con 85. Solo alla fine si è scoperto il giudizio di chef Borghese, che ha confermato la classifica: per Andrea 36 (9 alla location, 7 al menù, 6 al servizio, 8 al conto e 6 alla categoria special), 37 Danilo (7 alla location, 8 al menù, 7 al servizio, 8 al conto e 8 alla categoria special), 38 Monica (8 alla location, 8 al menù, 7 al servizio, 8 al conto e 7 alla categoria special) e 35 Piero (8 alla location, 6 al menù, 7 al servizio, 8 al conto e 6 alla categoria special). In totale quindi 132 per Andrea, 127 per Monica, 122 per Danilo e 120 per Piero. “Andrea mi ha colpito perchè riesce ad essere gourmet senza tradire la sua anima zingara”, è stato il commento di chef Borghese, che ha consegnato al 33enne un assegno di 5mila euro (“premierò i ragazzi”), oltre che le chiavi di un van 100% elettrico di casa Peugeot.

“Danilo lo porto nel cuore - ha proseguito Borghese -. E' bello incontrare persone e cuochi così generosi. Piero ha uno stilo rigoroso che lascia un bel ricordo di se, mentre per Monica la cucina gourmet significa armonia ed eleganza proprio come le sue fantastiche mise”. “Avete onorato le vostre tavole e vi siete misurati in cucina anche su un ingrediente speciale, le cozze di Cervia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento