La modella multata: "Passeggiata 'imposta' dal mio lavoro, solo così posso avere misure perfette"

"Gli abiti devono calzarmi a pennello, e solo camminando posso avere la gamba longilinea che mi serve per il mio lavoro". I Carabinieri sono stati inflessibili

Mancano ormai pochi giorni per sdoganare le tanto desiderate, e per qualcuno imprescindibili passeggiate. Dal 4 maggio infatti sgranchirsi le gambe sarà possibile, e non solo "in prossimità della propria abitazione". Per i sindaci ci sarà la possibilità di riaprire parchi e giardini, ma i controlli non mancheranno, visto che il divieto di assembramento resta.

Può dirsi doppiamente sfortunata Beatrice Bozzuto, modella cesenate, che qualche giorno fa è stata 'pizzicata' dai Carabinieri durante una passeggiata vietata, e multata insieme a sua madre. Sfortunata perchè non solo mancano pochi giorni alla tanto attesa "Fase 2", ma anche perchè la 26enne era da poco arrivata a Cesena, da Verona.

"Stavo passeggiando con mia madre, devo ammettere che mi trovavo lontano da casa, a circa 5 chilometri di distanza. Eravamo a San Giorgio, mentre io abito a Villachiaviche, con mia madre avevamo cercato un posto isolato e tranquillo".

La giovane modella non si aspettava di trovarsi davanti, in un posto così appartato, due Carabinieri. Gli uomini dell'Arma sono stati inflessibili, ed è scattata una doppia salata multa, per mamma e figlia. A nulla sono valse le giustificazioni della avvenente ragazza che ha provato a spiegare che quella passeggiata era imposta dal suo lavoro, e dalla necessità di mantenersi in forma perfetta. Beatrice è anche una grande appassionata di kick boxing e già in passato si è guadagnata le copertine dei giornali.

"Il 30 aprile sarò testimonial di un sito di e-commerce, ho mostrato ai carabinieri anche il messaggio dell'azienda. Gli esercizi a casa non sono sufficienti e le palestre sono chiuse, gli abiti devono calzarmi a pennello, e solo camminando posso avere la gamba longilinea che mi serve per il mio lavoro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Beatrice è testimonial di diversi marchi di abbigliamento e di intimo, ed in passato ha partecipato al concorso "Miss Italia". I Carabinieri non hanno voluto sentire ragioni, la tesi lavorativa non è passata, "devo avere certe misure per indossare gli abiti che sponsorizzo, lavoro da dieci anni nel mondo della moda". "La cosa che mi dispiace di più - conclude Beatrice - è che si è beccata la multa anche mia madre, che era lì solo per accompagnarmi". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento