menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si allarga il matrimonio "contagiato". Un caso sospetto fa scattare i tamponi in Comune

Il sindaco di San Mauro comunica che "a causa di un sospetto caso positivo tra i dipendenti del Comune, l'Asl ha eseguito i tamponi a tutti i dipendenti". A Cesena altri due casi legati ad una festa nuziale

Sono 34 i nuovi casi riscontrati a livello provinciale nelle ultime 24 ore. Un'impennata che riguarda maggiormente il Forlivese. E' quanto emerge dal bollettino della Prefettura di Forlì-Cesena. Dieci positività riguardano il territorio cesenate (6 a Cesena e 4 a Cesenatico). Sono invece 15 i casi riscontrati a Forlì, 3 a Meldola, 2 a Bertinoro, 3 a Forlimpopoli e 1 a Predappio. Zero i decessi e 20 gli ufficialmente guariti.

A Cesena si allarga ancora il "focolaio" legato ad un matrimonio celebrato lo scorso fine settimana. Dopo i sette tamponi positivi registrati giovedì, altri due casi sono emersi nella giornata di venerdì. Nove quindi le positività totali collegate al matrimonio con annessa festa.

Intanto il sindaco di San Mauro Pascoli Luciana Garbuglia comunica che "a causa di un sospetto caso positivo tra i dipendenti del Comune, venerdì l'Asl ha eseguito i tamponi a tutti i dipendenti dell'Ente e a tutte le persone che sono entrate in contatto con la persona. Darò aggiornamenti non appena riceveremo gli esiti".

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 276 casi in più rispetto a giovedì, di cui 126 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. L’indice di trasmissione RT in Emilia-Romagna è inferiore a uno: 0,84 rispetto a quello medio nazionale di 1,06. Dei 276 nuovi casi, 124 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 126 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 28 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. 11 invece i casi positivi di rientro da altre regioni. L’età media dei nuovi positivi di venerdì è 42,9 anni.

Sui 126 asintomatici, 77 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 32 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 9 con i test pre-ricovero, 3 identificati in seguito a test sierologico positivo. Per 5 casi è in corso la verifica sul motivo del tampone. Per quanto riguarda la situazione nelle province, i numeri più elevati si registrano a Modena (52), a Reggio Emilia (48), a Piacenza (35), a Bologna (29), a Parma (28), a Ferrara (26), a Rimini (16), a Ravenna (11) e a Forlì (20). 

I tamponi effettuati giovedì sono 10.747, ai quali si aggiungono anche 2.825 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a venerdì sono 5.609 (185 in più di quelli registrati giovedì). Purtroppo, si registra un nuovo decesso in provincia di Ferrara. Il numero totale sale dunque a 4.493. Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.369 (+190 rispetto a giovedì), circa il 95% dei casi attivi. Sono 14 i pazienti in terapia intensiva (+1 rispetto a giovedì), scende invece il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 226 (-6). Le persone complessivamente guarite salgono a 26.812 (+90 rispetto a giovedì): 7 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 26.805 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento