Contagiato dalla figlia rientrata dall'estero, un nuovo caso a Cesenatico

"Eravamo con zero casi da inizio giugno - ha detto in diretta Facebook il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli - oggi abbiamo avuto notizia dall'Ausl di un nuovo contagio"

L'Ausl ha comunicato che in data odierna, nell'intero ambito provinciale,  si registra un solo nuovo caso positivo, nello specifico a Cesenatico. Il consueto bollettino sul virus non registra nessun decesso e nessun nuovo guarito. "Eravamo con zero casi da inizio giugno - ha detto in diretta Facebook il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli - bbiamo avuto notizia dall'Ausl di un nuovo contagio. Si tratta di un uomo di 72 anni che si trova in isolamento domiciliare. Il contagio è avvenuto a causa del rientro della figlia dall'estero, da un paese europeo in cui lavora. Il quadro non è critico, l'uomo è asintomatico, ovviamente l'Ausl sta svolgendo un'indagine per tracciare i contatti più stretti dell'uomo. Dobbiamo continuare ad essere attenti, riceviamo segnalazioni di assembramenti in particolare nel fine settimana".

Anche il nuovo caso cesenaticense conferma la tendenza più attuale del virus, cioè positività portate da persone che rientrano dall'estero, in particolare da Paesi che si trovano nel pieno dell'emergenza. Emblematico il mini focolaio che si è sviluppato negli scorsi giorni a Cesena e ha coinvolto cinque cittadini del Bangladesh di ritorno dal paese asiatico.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.675 casi di positività, 38 in più rispetto a domenica, di cui 33 persone asintomatiche individuate nell’ambito del contact tracing e dell’attività di screening regionale. Per quanto riguarda i 5 sintomatici (2 a Bologna e 3 a Modena), si tratta per la maggior parte di situazioni riconducibili a focolai esistenti o a casi già noti. Non si registra nessun decesso in tutta l’Emilia-Romagna. Il numero totale resta quindi 4.268.

I nuovi tamponi effettuati sono 2.371, che raggiungono così complessivamente quota 519.586, a cui si aggiungono altri 1.193 test sierologici. Le nuove guarigioni sono 3 per un totale di 23.343, l’81,4% dei contagiati da inizio crisi. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.064 (35 in più rispetto a domenica). Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 965, 33 in più rispetto a ieri, 90,7% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva restano 9, quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 90 (2 in più rispetto a domenica).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.343 (+3): 237 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.106 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.  Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.555 a Piacenza (+3), 3.679 a Parma (+8), 5.010 a Reggio Emilia (+4), 3.971 a Modena (+5), 4.978 a Bologna (11); 404 a Imola (invariato), 1.030 a Ferrara (invariato); 1.078 a Ravenna (+5) e 2.200 a Rimini (+1).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento