menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

2mila euro del Comune di Gambettola per lo smaltimento di amianto

E' stato istituito un bando pubblico per l'erogazione di contributi a favore dello smaltimento di manufatti contenenti amianto presenti sul territorio

Il comune di Gambettola prosegue nell’impegno sulle politiche a tutela dell’ambiente. L’ultimo provvedimento al riguardo è infatti la delibera di giunta comunale che istituisce un bando pubblico per l’erogazione di contributi a favore dello smaltimento di manufatti contenenti amianto presenti sul territorio. 

“Abbiamo deciso di continuare ad incentivare i privati cittadini che effettuano operazioni di bonifica a vantaggio della tutela dell’ambiente in cui viviamo e della salute pubblica - dichiara il sindaco Roberto Sanulli -. Abbiamo messo a disposizione un fondo di 2mila euro, che siamo disponibili ad aumentare in base alle domande che verranno presentate, a cui potranno attingere coloro che effettueranno la rimozione e  lo smaltimento di manufatti in amianto nel rispetto della normativa vigente e ricorrendo a ditte specializzate. Inoltre, da alcuni giorni è operativo uno sportello, presso il servizio lavori pubblici (0547/45302), in grado di fornire informazioni sulle corrette modalità per lo smaltimento di manufatti contenenti amianto”. Le domande potranno essere presentate al settore Assetto del Territorio del Comune di Gambettola a partire da giovedì prossimo. Per ottenere il contributo il proprietario del manufatto dovrà rivolgersi ad una ditta specializzata che effettua gli interventi di bonifica di materiali contenenti amianto. 

“Sono molto soddisfatto dell’istituzione dello sportello informativo, che avevo proposto, e del provvedimento adottato dall’amministrazione comunale che conferma il suo impegno su un argomento molto importante per la tutela dell’ambiente – spiega il consigliere comunale Giancarlo Biondi, nonché presidente della Commissione Ambiente e Sviluppo del territorio – Lo smaltimento dell’amianto avviene con procedure sanitarie complesse e richiede personale altamente specializzato, per questo abbiamo ritenuto opportuno affiancare i privati e dare un sostegno concreto con un contributo economico massimo di 500 euro, per favorire la bonifica del nostro territorio”. Possono essere ammessi a contributo comunale gli interventi di rimozione e smaltimento in termini di legge di manufatti contenenti amianto effettuati da privati cittadini nel territorio di Gambettola, quali ad esempio, coperture, tettorie, pannelli per coibentazione, tubazioni, tegole, canne, serbatoi e altro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento