menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigili del Fuoco, 10 anni fa nasceva il distaccamento volontario di Cesenatico. E si celebra Santa Barbara

L'organico effettua mediamente 200 interventi di soccorso tecnico urgente all’anno raggiungendo, in alcuni anni, anche fino a 300 operazioni d’emergenza, con una turnazione di 700 presenze

Il 4 dicembre, festa della protettrice dei vigili del fuoco, Santa Barbara, si celebra il decennale del distaccamento di Cesenatico sito in Via Saffi 92.

Da parte del comando di Forlì Cesena c'è sempre stata l’esigenza di avere un distaccamento sulla riviera Romagnola in modo da garantire una più rapida assistenza alla cittadinanza di Cesenatico e ai numerosi turisti che raggiungono la riviera nei mesi estivi.

Il bilancio del 2020 

In considerazione dell’impossibilità di realizzare un distaccamento costituito da personale permanente, il 2 Luglio 2010 si istituiva il distaccamento volontario con 28 vigili del fuoco e un automezzo polivalente Iveco Eurofire 100, in occasione della famosa festa romagnola denominata “Notte Rosa” che da anni si ripete presso il nostro territorio.

I volontari di Cesenatico celebrano i 10 anni di attività: VIDEO

Nel 2017 nell’ambito della riorganizzazione del servizio di volontariato nel Corpo Nazionale ci fu l’obbligo di scegliere la propria carriera. A seguito di ciò parte di personale in forza al distaccamento di Cesenatico non potè più prestare servizio, pertanto l’organico si riduceva a quello di oggi pari a 13 unità. Attualmente il parco automezzi è composto da una autopompa IVECO Eurofire 150E27, un fuoristrada Bremach dotato di 700lt di acqua e una autovettura donata dal Rotary Club.

Insieme al personale del distaccamento permanente di Cesena e il distaccamento volontario di Savignano sul Rubicone, garantisce il soccorso tecnico urgente sul territorio Cesenate, operando prioritariamente nel comune di Cesenatico.

L'organico effettua mediamente 200 interventi di soccorso tecnico urgente all’anno raggiungendo, in alcuni anni, anche fino a 300 operazioni d’emergenza, con una turnazione di  700 presenze,realizzate dal personale assegnato.

Il personale del distaccamento ha sempre presenziato alle manifestazioni pubbliche e culturali svoltesi nel territorio tra cui la Notte Rosa, la Nove Colli, il Giro d’Italia. Inoltre ha supportato tutte le iniziative nelle scuole e per la sensibilizzazione alla cultura delle sicurezza, attività promossa dall’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Rilevante è stato l’impegno profuso, insieme ai colleghi delle altre sedi del Comando Provinciale di Forlì-Cesena, come ad esempio l’emergenza del “nevone”nel 2012, l’alluvione del 2014, il principio di incendio nel grattacielo, l’incendio presso il Camping Village Cesenatico, la discarica e dancing kiss-kiss.

Nel gennaio di quest’anno, il personale è stato impegnato per più giorni nel devastante incendio a Cesena del capannone Campomaggi Caterina Lucchi.

Nel 2019 il personale del distaccamento ha fondato una ODV (Organizzazione di Volontariato) per consentire di accedere alle donazioni del 5 x 1000 e svolgere delle attività collaterali consentite dal regolamento;Per coloro che intendessero sostenere il distaccamento potranno effettuare la donazione al CF 90078890408. Tali fondi saranno utilizzati per pagare la polizza assicurativa infortuni per ogni volontario e acquistare nuove attrezzature utili per il soccorso.

Luca Loberto spiega qual è la motivazione che spinge un giovane a donare gratuitamente il proprio tempo libero per svolgere l’attività di vigile del fuoco volontario: “Ho amato sin da piccolo il “pompiere”, è il sogno di ogni bambino; dono il mio tempo gratuitamente per aiutare chi ha necessità d’aiuto, rischiando la vita. La professionalità del vigile del fuoco esalta doti speciali ed affascinanti, quali la prontezza, la destrezza in prove dure, l’ardimento unita alla saggezza, l’abilità unita al coraggio e non attrae solo per questo, ma anche per altre motivazioni più profonde quali, la solidarietà e l’amore per i Vigili del Fuoco, una professione unica e non per tutti. Mi sento di affermare che il credere nello “spirito pompieristico”, l’essere uniti e compatti nella squadra di soccorso, in un clima di rispetto ed amicizia reciproca, dia un saggio della poliedricità e conferma nostra della professionalità indispensabile per la risoluzione degli interventi.Spero un giorno di svolgere questo lavoro in modo prioritario da vigile del fuoco permanente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento