Cronaca

Vende la macchina ma l'assegno è falso, l'auto rintracciata in Germania

Le investigazioni della polizia sono partite da una querela per truffa di un cittadino cesenate

Una truffa è stata stanata dagli uomini del Commissariato di Polizia di Cesena. Tutto è partito da una querela per truffa di un cittadino cesenate che, durante la vendita della propria auto ad un altro cittadino italiano, era stato pagato con un assegno circolare non incassabile, perché risultato falso. 

L’assegno è stato sequestrato dal personale di polizia e messo a disposizione della autorità giudiziaria che ha prontamente emesso un sequestro preventivo del veicolo. Da una minuziosa attività di indagine svolta dal personale dell’ufficio controllo del territorio, in sinergia con il servizio  “Sirene”, Direzionale Centrale della Polizia Criminale Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, l'automobile è stata rintracciata in Germania.

 Anche grazie alla collaborazione con le forze dell’ordine tedesche, il veicolo oggetto della truffa è stato sequestra, permettendo di congelare la situazione così da non evolvere in ulteriori reati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende la macchina ma l'assegno è falso, l'auto rintracciata in Germania

CesenaToday è in caricamento