Technogym, l'allarme della Uil: "Clima difficile, avviare un confronto costruttivo"

Palombella (Uilm): “Da azienda pregiudizio su ruolo sindacalisti, si avvii confronto costruttivo”

Prosegue il clima di tensione tra Technogym e i sindacati. “C’è una forte preoccupazione sul difficile clima aziendale già presente da diverso tempo ed accentuato a seguito del Coronavirus: l’utilizzo della cigo ha impattato pesantemente sui lavoratori sia in termini economici che sociali ed ha reso più complicata la tutela dei lavoratori “fragili” presenti in azienda e per quelli interessati dalle difficoltà legate alla genitorialità". Lo dichiara Rocco Palombella, Segretario Generale Uilm, dopo un incontro in videoconferenza con le strutture territoriali della Uilm di Cesena e le Rsu Uilm di Technogym per effettuare un’analisi della situazione aziendale.

"Inoltre c’è un livello insufficiente livello di relazioni sindacali, pre esistente alla fase Covid-19, che non consente un adeguato spazio di confronto per la valorizzazione delle lavoratrici e dei lavoratori e che impedisce l’individuazione di soluzioni per le criticità presenti in azienda anche per quelle inerenti la salute e sicurezza”. 

“Durante il periodo acuto della pandemia – sottolinea il leader Uilm – ogni lavoratore ha dimostrato grande senso di responsabilità e il contributo delle RSU nella realizzazione dei protocolli sanitari per la tutela della salute dei lavoratori è risultato fondamentale”.

“Vogliamo stigmatizzare l’approccio aziendale nell’interlocuzione con i rappresentanti aziendali – prosegue – perchè non si comprende per quale motivo Technogym, importante realtà industriale di valenza nazionale ed internazionale, non riconosca pienamente il ruolo qualificante delle organizzazioni sindacali e non ritenga strategico il coinvolgimento delle lavoratrici e dei lavoratori nel raggiungimento degli obiettivi di sviluppo aziendale”.

“Tutta la Uilm è intenzionata a ricercare un modello innovativo di relazioni sindacali, in discontinuità con il passato e il presente, come anche indicato dalla stessa Federmeccanica, attraverso uno schema che preveda un dialogo costruttivo e trasparente e che eviti la conflittualità” continua Palombella.

“Continueremo a sollecitare l’azienda a confrontarsi con la Uilm e con le altre sigle sindacali, se condivideranno la nostra iniziativa, per raggiungere questo obiettivo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento