Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

"Taglio selvaggio di rami ed alberi nell'area naturalistica", sindaco e vicesindaco dai carabinieri forestali

"Negli scorsi giorni – fanno sapere Marco Baccini ed Enrico Spighi – abbiamo ricevuto alcune segnalazioni da parte di alcuni cittadini di una pratica illecita e deprecabile"

Il Sindaco ed il Vice-Sindaco del Comune di Bagno di Romagna hanno sporto denuncia alla Stazione dei Carabinieri Forestali di Bagno di Romagna contro una pratica illecita e scorretta che sta prendendo piede nell’area naturalistica del Rifugio di Nassetto, dove gruppi di avventori tagliano rami ed alberi per ricavare legna da ardere all’interno del rifugio.

 "Negli scorsi giorni – fanno sapere Marco Baccini ed Enrico Spighi – abbiamo ricevuto alcune segnalazioni da parte di alcuni cittadini di una pratica illecita e deprecabile attuata da alcuni avventori presso l’area del rifugio di Nassetto, all’interno della zona SIC Monte Zuccherodante nel nostro Comune.  Abbiamo potuto constatare che alcuni gruppi di avventori hanno tagliato rami e piante per ricavare legna da bruciare all’interno del rifugio. Oltre ad essere una pratica illecita, ma prima ancora deplorevole, diventa ancora più grave dal momento che alcuni rami sono stati tagliati dalle piante del viale alberato di pregio naturalistico e ambientale che conduce al rifugio. Al fine di fermare una simile pratica e limitare i danni naturalistici che la medesima provoca ieri ci siamo recati presso la Stazione dei Carabinieri Forestali di Bagno di Romagna, ove abbiamo denunciato questi fatti alle Autorità competenti".

 "Contestualmente, insieme all’Assessore Francesco Ricci, ci siamo attivati con l’Ufficio Taglio Boschi dell’Unione Valle Savio per l’installazione di alcuni cartelli informativi – da posizionare in loco – attestanti il divieto di taglio e le conseguenti sanzioni amministrative.  Vogliamo pensare che questi episodi non siano di stampo doloso, ma che siano invece conseguenza di una cattiva educazione e sensibilità  ambientale e di una scarsa conoscenza delle regole di svolgimento delle attività in natura.  Cogliamo l’occasione per chiedere a tutti i fruitori dei nostri sentieri e delle nostre aree naturalistiche uno sforzo nel rispetto della natura e dell’ambiente, che impone di non danneggiare i luoghi ma anche di non disperdere immondizia e rifiuti".
                                                                   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Taglio selvaggio di rami ed alberi nell'area naturalistica", sindaco e vicesindaco dai carabinieri forestali

CesenaToday è in caricamento