Cronaca

Polizia locale, rottura tra sindacati e Comune sui riposi compensativi: "Decisione ingiusta"

"Ieri mattina - scrivono i sindacati - è stato esperito il tentativo di conciliazione tra l'amministrazione e le organizzazioni sindacali, con esito negativo"

Antonio Sarpieri (FP CGIL), Martina Castagnoli (CISL FP), Paolo Manzelli (UIL FPL) e Miriam Palumbo (DICCAP) esternano tutti il malumore dei sindacati nei confronti dell'amministrazione comunale di Cesena sul tema della Polizia locale.

"Ieri mattina - scrivono i sindacati - è stato esperito il tentativo di conciliazione tra l'amministrazione e le organizzazioni sindacali, con esito negativo. Significativa l'assenza del sindaco e dell'assessore alla Polizia locale, proprio loro che dovrebbero contribuire nelle opportune sedi a un miglioramento o almeno mantenimento dello status qualitativo dei propri lavoratori, contribuiscono a peggiorarne la condizione. La questione trattata era molto delicata, per mera scelta politica, il Comune col benestare del comandante della Polizia locale ha deciso di negare ai propri agenti il riposo compensativo a seguito di un festivo lavorato infra-settimanale".

"Non è stato possibile trovare alcun punto di caduta ragionevole in quanto la parte datoriale si è trincerata dietro le sue posizioni e si è mostrata refrattaria davanti alle proposte univoche delle organizzazioni sindacali a tutela dei lavoratori". I sindacati definiscono quella dell'amministrazione "una decisione ingiusta e unilaterale riservandosi di utilizzare tutti gli strumenti di lotta a propra disposizione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia locale, rottura tra sindacati e Comune sui riposi compensativi: "Decisione ingiusta"

CesenaToday è in caricamento