menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane accusa: "Picchiato perché gay". La discoteca: "Subito intervenuta la security"

Una serata come tante in una delle discoteche più note della Riviera, sullo sfondo il sospetto di un'aggressione omofoba

Un episodio che risale allo scorso 1 febbraio, in una serata come tante in una delle discoteche più note che animano le notti in Riviera, l'Energy di Cesenatico. Sullo sfondo il sospetto di un'aggressione omofoba. Teatro il bagno della discoteca, un ragazzo è finito al Bufalini con diverse fratture, tra cui il naso rotto e un trauma cranico, che hanno reso necessario l'intervento chirurgico. L'aggredito sarebbe pronto a denunciare l'aggressione subita da un altro ragazzo, a causa della sua omosessualità che avrebbe 'infastidito' l'aggressore.

Tonti (Arcigay): "Aggressione omofoba del branco"

Ma cosa è successo? Lo spiegano dalla direzione della discoteca: "C'è stato un parapiglia all'interno del bagno della discoteca. Il ragazzo ha ricevuto un pugno e ha perso sangue dal naso. L'aggressore è stato subito individuato dal responsabile della sicurezza, e l'aggredito inizialmente sembrava non intenzionato a sporgere denuncia. Il giovane che ha avuto questo comportamento aggressivo è stato allontanato e non entrerà più nel locale, ma parlare di pestaggio mi sembra eccessivo, quella sera non c'è stato l'intervento dell'ambulanza". Una lite, insomma, come talvolta accadono in discoteca, spesso 'agevolate' dal tasso alcolico un po' sopra la norma. Ma a distanza di quasi due settimane sull'episodio si è insinuato il sospetto di un gesto dettato dall'omofobia, che potrebbe sfociare in una denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento