Lattuca fa il punto: "Pochi i ricoverati in Terapia intensiva, a breve le prime guarigioni ufficiali"

Tanti i chiarimenti in diretta Facebook, in particolare sull'ultimo decreto del governo, firmato dal Premier Conte domenica sera

Il sindaco Enzo Lattuca si è collegato in diretta Facebook, come ormai consuetudine, per interloquire con i cittadini sull'emergenza legata al virus.

Tanti i chiarimenti in particolare sull'ultimo del decreto del governo, firmato dal Premier Conte domenica sera. "E' necessario limitare al minimo gli spostamenti - ha ribadito il sindaco - in particolare nei comuni limitrofi, ma anche all'interno dello stesso comune. Le forze dell'ordine non sanzionano a piacimento, ma sanzionano i furbi che non rispettano le regole. Gli spostamenti per lavoro sono consentiti se comprovati".

A chi ha chiesto aggiornamenti sui contagi il sindaco ha informato degli "ulteriori 30 casi nel cesenate. La cosa importante da sottolineare è che negli ospedali di Cesena e Forlì, molti ricoverati sono in condizioni stabili, sono pochi quelli  in Terapia intensiva. Nei prossimi giorni saranno ufficiali le prime guarigioni e dimissioni. C'è da rispettare la procedura perché possano essere dichiarati ufficialmente guariti". Lattuca ha rimarcato che "anche la sanità privata è chiamata a liberare posti letto".

Sulla spesa ha ribadito: "Non andate ogni giorno ai supermercati, sono tanti che si propongono come volontari, ma è difficile mettere tutti in pista, perché il criterio è sempre quello di limitare gli spostamenti".

A chi ha sottolineato che "le mascherine sono introvabili", il sindaco ha risposto che le mascherine stesse "sono in arrivo da diversi paesi esteri, ma servono in primis agli operatori sanitari, l'utilizzo da parte dei cittadini rischia di diventare oltre che inutile, anche dannoso, la cosa più importante è mantenere le distanze".

Lattuca ha sottolineato la necessità di "proteggete gli anziani, perchè più esposti ai rischi del virus". Per chi ha il desiderio di ricongiungersi alle famiglie il sindaco ha ricordato che sono vietati gli spostamenti nelle città di origine.

"La Polizia locale sta facendo il massimo per quanto riguarda i controlli, andate in banca solo per cose urgenti". Sulle passeggiate: "Si possono fare ma solo intorno a casa" la risposta ad  una segnalazione che sottolineava che molti si 'rifugiano' nei campi per passeggiare.
Le ultime considerazioni per le aziende "che devono attivare lo smart working in tutti i casi in cui è possibile". La chiusura sul trasporto pubblico: "Nelle prossime ore ci sarà un nuovo regime con il servizio ridotto al minimo indispensabile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • La loro passione diventa un'avventura dolcissima: due amiche aprono una biscotteria-pasticceria

  • Dopo l'influencer al Grande Fratello Vip una cesenate a Uomini e Donne: "Voglio conquistare il tronista"

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Alle passerelle milanesi preferisce le campagne cesenati, l'idea dello stilista locale

  • Gira nel supermercato senza mascherina, ripetuti e vani gli inviti degli agenti: multa salata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento