“La situazione imprenditoriale ci preoccupa”, i sindaci chiedono un incontro agli istituti di credito

L'incontro è stato richiesto insieme alle Associazioni di categoria del territorio cesenate: Confesercenti, Confcommercio, CNA e Confartigianato

Prosegue l’impegno delle Amministrazioni comunali e delle Associazioni di categoria della Romagna a sostegno delle imprese del territorio. I Sindaci dei Comuni di Bagno di Romagna, Borghi, Cesena, Cesenatico, Gambettola, Gatteo, Longiano, Mercato Saraceno, Roncofreddo, San Mauro, Sarsina, Savignano sul Rubicone, Sogliano al Rubicone e di Verghereto, insieme alle Associazioni categoria del territorio cesenate (Confesercenti, Confcommercio, CNA e Confartigianato) hanno convocato tutti gli istituti di credito del territorio romagnolo per un confronto sul tema dei finanziamenti alle piccole medie imprese con garanzia dello Stato previsti dal Decreto Liquidità n. 23/2020.

 “Da dati emersi nell’ambito del tavolo che teniamo settimanalmente – scrivono Sindaci e Associazioni di categoria alle Banche – emerge che ad oggi l’evasione positiva delle richieste da parte degli Istituti di credito è ridottissima, aggirandosi intorno a percentuali del 5%, e che sussistono problematiche di interlocuzione con gli Istituti stessi. Siamo costantemente impegnati a creare tutte quelle le condizioni che consentano a imprenditori e lavoratori autonomi di mantenere in vita le proprie attività, nella consapevolezza e convinzione che il settore imprenditoriale sia uno dei pilastri della tenuta del tessuto sociale ed economico delle Comunità che rappresentiamo, così come della Nazione, oltreché presidio di servizi e attività intorno ai quali ruota la vita stessa dei centri abitati. 

"Oggi più che mai – proseguono Sindaci e Associazioni – anche il vostro intervento è quanto mai fondamentale per rendere concreto questo gravoso sforzo e il fattore tempo gioca un ruolo dirimente per centrare l’obiettivo. In questo quadro, la situazione che ci viene rappresentata dal mondo imprenditoriale ci preoccupa pesantemente e per questo riteniamo necessario un confronto collaborativo per chiarire eventuali criticità che ci sfuggono e per porVi rimedio in modo sinergico e urgente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il confronto è fissato per martedì 12 maggio in videoconferenza, con l’auspicio di Sindaci e Associazioni di categoria di poter concordare procedure omogenee e più celeri per fornire alle imprese quella liquidità immediata, senza la quale il settore imprenditoriale rischia di tracollare ancor prima di provare a ripartire. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento