Cronaca

Brutale aggressione a colpi di chiave inglese, il sindaco: "Serve fermezza, fare luce sull'episodio"

Aggredito brutalmente con una una chiave inglese, e scaraventato nel fiume Rubicone. Diversi i testimoni oculari, ancora sotto choc, per quella che è stata una aggressione feroce

Il sindaco di Savignano Filippo Giovannini

Aggredito brutalmente con una una chiave inglese, e scaraventato nel fiume Rubicone. Diversi i testimoni oculari, ancora sotto choc, per quella che è stata una aggressione in piena regola, nell'area della cascatella del fiume Rubicone, a Savignano. 

La vittima non conosce il suo aggressore

Siamo in via Chiusa, a pochi passi da un ristorante e da un'area verde molto frequentata, anche domenica intorno alle 17:30 quando si è verificato l'inquietante episodio. Vittima della furia dell'aggressore è stato un 35enne savignanese. Difficile capire al momento cosa abbia scatenato la furia di un uomo, la cui individuazione non è sicuramente agevolata dalla assenza di telecamere nella zona. Ciò che è certo è che il malcapitato 35enne è stato raggiunto mentre era seduto su un masso, qui è stato colpito con violenza alla tempia con una chiave inglese. Colpi al viso e alla testa, ha tentato di scappare, il secondo colpo ha scaraventato la vittima nel fiume. Uno dei testimoni della scena ha avuto la prontezza di tirarlo fuori dalle acque gelide del Rubicone, agevolando i soccorsi. L'aggressore invece si è dato alla fuga, e alcuni testimoni non hanno esitato a tentare un inseguimento, senza riuscire a bloccarlo.

Sul grave episodio nel tardo pomeriggio interviene il sindaco di Savignano Filippo Giovannini: "Domenica nel nuovo parco della golena del fiume Rubicone è avvenuto un fatto grave e intollerabile, che richiede una ferma e immediata reazione. Una ferita per Savignano: a nome di tutta la comunità chiedo fermezza e che si faccia luce su questo episodio; un evento considerato isolato, che le Forze dell'Ordine stanno accertando". 

"In questi anni -prosegue - abbiamo realizzato progetti per restituire alla comunità spazi pubblici da vivere insieme, e per mettere le Forze dell'Ordine in condizione di poterci garantire una vita di comunità serena e pacifica. Vogliamo e dobbiamo vivere questi luoghi senza paura, perché sono i nostri luoghi e i luoghi di Savignano. Questo episodio è il primo e deve essere anche l'ultimo. Sono fiducioso che le Forze dell'Ordine faranno luce in tempi rapidi sull'accaduto. Savignano deve essere una città sicura e pacifica".

Un'aggressione fulminea, non preceduta da una lite, con le sembianze di un regolamento di conti. Sul posto l'intervento immediato dell'ambulanza del 118, di un'auto medicalizzata, e dei Carabinieri della stazione di Savignano. I militari indagano a 360 gradi, non potendo al momento escludere nessuna pista. Il 35enne è stato trasportato al Bufalini di Cesena, con diverse ferite e fratture, è tenuto sotto stretta osservazione dai sanitari ma non versa in pericolo di vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brutale aggressione a colpi di chiave inglese, il sindaco: "Serve fermezza, fare luce sull'episodio"

CesenaToday è in caricamento