rotate-mobile
Cronaca Cesenatico

"Abbiamo strappato un sorriso a mamma Tonina", la bici di Pantani donata al museo

Mercoledì mattina, davanti a Spazio Pantani, il coronamento della missione compiuta, ad accogliere il ct non potevano mancare proprio Tonina Pantani e il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli

Una mattina per ricordare Marco Pantani, che oggi, mercoledì 13 gennaio avrebbe compiuto 51 anni.

VIDEO: "La bici deve stare qui, a casa di Marco"

Davide Cassani, ct della Nazionale di ciclismo, è arrivato in mattinata a Cesenatico per consegnare a mamma Tonina la bicicletta con la quale il Pirata affrontò alcune tappe nel suo ultimo Tour de France nel 2000 (vincendo al Mount Ventoux e a Courchevel). La bicicletta andrà in vetrina nello spazio Pantani, il museo dedicato al campione a due passi dalla stazione ferroviaria.

spazio pantani-3

Davide Cassani con alcuni amici l'ha acquistata recentemente all'asta online sui cimeli appartenuti al campione e di proprietà della Mercatone Uno. Uno sforzo non indifferente quello messo in campo dal ct della nazionale di ciclismo che con la sua cordata si è aggiudicato il prezioso cimelio per ben 66mila euro. 

Mercoledì mattina, davanti a Spazio Pantani, il coronamento della missione compiuta, ad accogliere il ct non potevano mancare proprio Tonina Pantani e il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli. "Abbiamo strappato un sorriso a mamma Tonina - ha sottolineato Cassani - siamo riusciti a prenderla all'asta per regalarla al museo, perchè la bici deve stare qui in Romagna. L'asta è stata dura, non è stato per nulla semplice ma abbiamo dimostrato di essere una bella squadra". 

Alla consegna erano presenti, oltre ai genitori di Pantani, anche il Sindaco Matteo Gozzoli e l’Assessore allo Sport Gaia Morara  a testimoniare ancora una volta come il nome di Marco Pantani e di Cesenatico siano legati indissolubilmente. Con loro alcuni rappresentanti della cordata, un gruppo di tifosi del Pirata, il Vice Presidente della Fausto Coppi Maurizio Pedrelli, il segretario Mirco Lasagni e Belinda Biguzzi, conisgliera. Erano presenti anche Vittorio Savini, ex presidente del “Club Magico Pantani”, e Giovannino Fattori, membro del Comitato di Tappa dell’ultima frazione Cesenatico-Cesenatico del Giro 2020. 

“Devo ringraziare Davide Cassani per il grande lavoro che ha svolto riuscendo a riportare a casa questa bellissima bicicletta. Il suo gesto di affetto, per Marco e per Cesenatico, significa tanto per la nostra città: Pantani è legato indissolubilmente alla sua terra, presto gli verrà intitolato il Ciclodromo per cui stanno iniziando i lavori e il monumento a lui dedicato rimane un punto di riferimento per appassionati, cittadini e turisti. Gli oggetti a volte hanno il potere di portarci indietro nel tempo, ricordare la felicità, la giovinezza e con questa bicicletta accade proprio questo”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli. 

“Lo Spazio Pantani è un luogo in cui sport, passione e storia di Cesenatico si coniugano perfettamente e da oggi potrà contare su un ulteriore pezzo pregiato che arriva grazie alla generosità e all’impegno di Davide Cassani che ringrazio sia come Ct della Nazionale che come presidente di Apt: il ricordo di Marco lega la Romagna a tutta Italia e a tutto il mondo”, il commento dell’Assessore Morara. (Foto Botta)

spazio pantani 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abbiamo strappato un sorriso a mamma Tonina", la bici di Pantani donata al museo

CesenaToday è in caricamento