Tassa sui rifiuti, il Comune: "Normativa sempre applicata correttamente"

Secondo il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini i cittadini cesenati posso prendere un respiro di sollievo: "I cesenati, a differenza di altri, non avranno necessità di inoltrare richieste di rimborso"

"In queste ore molti cittadini ci stanno chiedendo quale sia la situazione nel Comune di Cesena, relativamente ai conti inesatti, con cui molte città italiani avrebbero fatto pagare ai propri cittadini più del dovuto per la Tari (tassa di raccolta, smaltimento dei rifiuti e pulizia delle strade). Possiamo rassicurarli: a Cesena la parte variabile della tariffa è sempre stata computata una sola volta sugli immobili abitativi e non anche alle pertinenze, applicando così correttamente la normativa". Secondo il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini i cittadini cesenati posso prendere un respiro di sollievo. "I cesenati - differenza di quel che purtroppo capiterà ad altri - non avranno necessità di inoltrare richieste di rimborso, nè il Comune di Cesena si troverà nell'imbarazzo di dovere ammettere una errata applicazione della norma, così come dovranno fare invece altri Comuni - continuano sindaco e vicesindaco - A memoria dei cittadini (non cesenati) che, avendo letta la notizia, stanno esultando, va però richiamata l'attenzione su un dato di fondo: il gettito complessivo della tassa deve d'obbligo coprire integralmente il costo del servizio e quindi, se in una città ad alcuni è stato richiesto di pagare di più ed ora riceveranno un rimborso, visto che il costo servizio non si è ridotto, altri cittadini dovranno integrare con risorse aggiuntive. Anche per questo va dedicata la massima attenzione alla corretta applicazione del tributo, per evitare disagi ai cittadini; ma altrettanta attenzione va dedicata ai costi, come abbiamo cercato di fare da sempre a Cesena, raggiungendo a nostro parere il risultato di un servizio di qualità, competitivo dal punto di vista dei costi sia per i cittadini, che per le imprese, come le tabelle di raffronto presentate anche recentemente dalle Associazioni d'impresa, tra l'altro dimostrano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
CesenaToday è in caricamento