Installare la vasca da bagno: dalla scelta all'ultimo bullone

Se la vostra vasca è vecchia e rovinata, è ora di dare un nuovo volto al vostro bagno, installando una vasca da bagno nuova. Ecco come fare!

Se fino a pochi anni fa installare una grande doccia al posto della vasca era un modo per concedersi un godurioso lusso, oggi sembra che la tendenza si sia invertita e sempre più persone, se dispongono di due docce, non disdegnano la possibilità di sostituire la seconda con una bella vasca da bagno. Associata al relax e al benessere, la vasca è l’elemento più importante del bagno e quando si possiede è difficile rinunciarvi: fra bolle di sapone, magari qualche goccia di olio essenziale, buona musica, e, se proprio vogliamo coccolarci, un calice di vino... come si può dire di no alla vasca?

Eppure anche questo pezzo fondamentale, con il passare del tempo e a causa dell’usura, tende a rovinarsi. E in questo caso si deve cambiare. Solitamente è un lavoro che deve essere fatto da un esperto del settore, ma seguendo le giuste direttive può essere eseguita anche da coloro che amano il fai da te. Vediamo come installare una nuova vasca da bagno, dalla scelta del modello fino al montaggio della rubinetteria.

Scelta della vasca

In commercio esistono vari tipi di vasche da bagno. Prima di passare all'installazione, dobbiamo valutare lo spazio a nostra disposizione e scegliere la vasca che si integra meglio nell'ambiente:

  • Vasche rettangolari: sono le più diffuse perché sono anche le più economiche, semplici e minimal, possono essere di diverse dimensioni e si adattano alla perfezione a ogni ambiente.
  • Vasche ad angolo: adatte ai grandi bagni, occupano molto spazio ma possono essere arricchite da accessori perfetti per ogni esigenza.
  • Vasche circolari: anche se belle esteticamente, sono le meno diffuse perchè hanno bisogno di uno spazio grande. Ideale nei bagni padronali, dove diventa il fulcro della stanza su cui costruire il resto dell’arredo.

Rimozione vecchia vasca

Dopo aver scelto la vasca adatta ai nostri gusti, bisogna rimuovere quella vecchia. Per evitare di allagare la stanza bisogna chiudere l'acqua e munirsi di una bacinella per raccogliere l'acqua residua nelle tubature che potrebbe fuoriuscire durante i lavori. Per rimuovere la vasca bisogna eliminare le vecchie tubature di adduzionedel troppopieno e dello scarico, utilizzando un seghetto pensato per i metalli.

Ora non resta che rimuoverla: per quelle in ghisa si deve eliminare il rivestimento con l’aiuto di una mazza, e poi procedere allo smaltimento della vasca.

Installazione della vasca da bagno

Una volta smontata la vecchia vasca, si deve preparare il pavimento e la parete. Questi devono essere impermeabilizzati: il muro deve essere rivestito con un prodotto adatto alla tenuta stagna, il pavimento invece deve essere rinforzato con le piastrelle.

Steso il manto protettivo, sul muro devono essere segnate le dimensioni della vasca, che faranno da guida all’installazione dei diversi accessori e tubature.

Se la vasca che avete scelto è dotata di piedini, bisogna fissarli al pavimento, in seguito dobbiamo pensare alle tubature. La prima operazione è quella di installare i tubi di adduzione a quelli già esistenti, o creandone altri. Questi sono la base a cui si collegheranno i tubi flessibili dei rubinetti.

Ora si deve mettere in posizione la vasca e montare il gruppo di scarico e troppopienoSe si usa il tipo a bocchettone, bisogna collegarlo al sifone, mentre nel tipo a sifone, il tubo di plastica è collegato allo stesso. Da sotto dobbiamo aggiungere la guarnizione di plastica ancorata con mastice o bullone. Ora non resta che collegare il sifone della vasca alla piantana del bocchettone di scarico e il tubo del troppopieno al foro relativo della vasca, infine posizionare la vasca contro le pareti.

Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

Installare i rubinetti

A questo punto si devono installare i rubinetti della vasca con i flessibili. Se i rubinetti sono sul bordo, bisogna forarla in corrispondenza del punto in cui andrà collocato il rubinetto.

Se i rubinetti sono singoli, inseriamo le piantane dei rubinetti nei fori della vasca, inseriamo le guarnizioni e blocchiamo con i dadi. Lo stesso procedimento vale se vogliamo aggiungere un soffione.

Ora non resta che collegare i tubi flessibili e in seguito i miscelatori, dopodiché... immagino che con tutta questa fatica, sarete pronti a testare la vostra nuova vasca!

Frigorifero maggiordomo: la domotica in cucina

Prodotti disponibili online

Vasca da bagno con piedi

Vasca da bagno

Rubinetto

Soffione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco come pulire i termosifoni e renderli efficienti per l'inverno

  • Inverno e consumi in casa: come alleggerire la bolletta

  • Vai in vacanza risparmiando con lo scambio casa

Torna su
CesenaToday è in caricamento