Le vittime dell'oversharing

Ultimamente chi è iscritto a social network come Facebook avrà notato la diffusione di contenuti, come questo video, che in qualche modo hanno a che fare con il cosiddetto concetto di oversharing.

Il significato di questo termine è "eccesso di condivisione di informazioni", ovvero: piu’ si diffondono i social network come Facebook, Twitter e Youtube, piu’ cresce la nostra voglia di condividere ogni aspetto della nostra vita privata, dalla cena alle vicende amorose, gli spostamenti, addirittura le malattie.

Ad esempio, con l’applicazione Foursquare si può far sapere agli altri in rete dove si è in tempo reale e mappare i propri spostamenti.

Il problema è di non poca rilevanza: gli utenti condividono le proprie coordinate su più piattaforme multimediali, in questo modo è quasi impossibile controllare e filtrare gli utenti che hanno accesso a queste informazioni e viene meno l’impostazione sulla privacy, che permette al fruitore di questa applicazione di decidere quale persona può condividere queste informazioni.

Attraverso la diffusione e l’accesso a queste tecnologie multimediali ci sentiamo delle vere “celebrità del web”, proprio come i nostri divi preferiti. Addirittura anche i politici, mentre sono in riunione di lavoro in sedi istituzionali, preferiscono “twittare” (il verbo inglese "to tweet" in italiano vuol dire cinguettare), ovvero comunicare in tempo reale i propri pensieri, incorrendo a fughe di notizie di rilevante importanza.

Vi segnalo una ultima curiosità: il 13 marzo 2012 il garante dell’Autority della privacy il Dott. Pizzetti ha tenuto un discorso in merito alla presentazione del volume: “SETTE ANNI DI PROTEZIONE DATI IN ITALIA”. Proprio il terzo punto del suddetto volume affronta le sfide dell’evoluzione tecnologica della Rete, che proprio in questi anni apre nuovi orizzonti nel mondo della comunicazione globale (si pensi ai blog, ai social network, agli smartphone e a tutte le nuove applicazioni disponibili).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Codice della privacy sottolinea il crescente bisogno di sicurezza e protezione in innumerevoli provvedimenti dei dati personali e di quelli sensibili, presenti in ogni aspetto della nostra vita pubblica e privata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento