Invecchiare bene...partecipando!

 

È quasi giunta al termine la terza edizione dell'annuale rassegna di eventi “La Settimana del Buon Vivere”, promossa da Legacoop Forlì-Cesena, dall’Istituto Romagnolo di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS-IRST), dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT).

L' Associazione Psicologi per il Territorio ha partecipato all'edizione di quest'anno proponendo, in collaborazione con SIPCO (Società Italiana di Psicologia di Comunità) e l' Università di Bologna, un incontro dal titolo “Partecipazione e Benessere in III e IV età: teorie, idee e proposte”.

L'evento, tenuto Martedì 25 Settembre presso la Facoltà di Psicologia di Cesena, si è svolto di fronte ad un gruppo eterogeneo di partecipanti: hanno infatti aderito all'iniziativa operatori, rappresentanti del terzo settore ed istituzionali, associazioni di professionisti, studenti e cittadini anziani.

La prima parte della mattinata è stata dedicata ai contributi teorici, provenienti dal mondo della ricerca universitaria, sul tema dell'invecchiamento positivo e della partecipazione alla vita delle comunità.

Gli interventi della Professoressa Bruna Zani (Presidente SIPCO, Docente di Psicologia di Comunità presso l' Università di Bologna), del Professor Rabih Chattat (Docente di Psicologia dell'Invecchiamento presso l' Università di Bologna), del Professor Ennio Ripamonti (Docente esterno di Psicologia di Comunità presso l' Università di Milano Bicocca, in collegamento via Skype) e della Dottoressa Luana Valletta (Psicologa di Comunità, autrice di una ricerca internazionale sui processi partecipativi nella terza età) hanno stimolato alcune importanti riflessioni sulla concezione di vecchiaia nella nostra società e sul benessere derivato dalla partecipazione attiva dei cittadini più anziani alla vita delle proprie comunità, attraverso il volontariato, la politica ed altre forme associative.

Conclusa la parentesi teorica, i partecipanti sono diventati protagonisti attivi della seconda fase dell'incontro: i lavori sono infatti proseguiti con la creazione di alcuni gruppi di discussione, all'interno dei quali si è potuto instaurare il dialogo tra i diversi portatori di interessi, con l'obiettivo di riflettere su specifici bisogni, criticità, e generare possibili soluzioni, possibilmente da tradurre in proposte per nuovi servizi destinati alla popolazione anziana.

L'ultima fase, in chiusura dell'incontro, ha riguardato la restituzione in plenaria delle proposte emerse da ciascun gruppo di discussione. La metodologia scelta, particolarmente insolita e coinvolgente, è stata quella del Playback Theatre: una forma originale di improvvisazione teatrale in cui il pubblico racconta eventi della propria vita e poi li osserva rappresentati scenicamente e musicalmente. “Nodi”, gruppo faentino di psicologi esperti in questa tecnica, ha così messo in scena le storie, le emozioni e le aspettative dei vari gruppi di lavoro, attraverso l'improvvisazione teatrale.

Nel prossimo periodo l'Associazione Psicologi per il Territorio ed i soggetti coinvolti nella realizzazione dell'evento provvederanno a diffondere il materiale prodotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento