rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Salute

Scatta l'ora solare, orologi indietro: quando, come e quali effetti collaterali

Gli effetti sul fisico ormai sono confermati dai medici, per il cambiamento dei ritmi circadiani, ovvero ritmi fisiologici caratterizzati da un periodo di circa 24 ore

Nessun cambiamento e nessuna proroga dell'ora legale, il momento di spostare le lancette dell'orologio arriva tra pochi giorni. Si torna dunque all'ora solare, che ci terrà compagnia fino al prossimo 26 marzo. Come da consuetudine il passaggio arriva nell'ultimo weekend di ottobre, quando gli orologi fanno un salto indietro di un'ora. Questo cambiamento in molti casi può anche causare effetti sul fisico. 

Il cambio dell'ora

Partiamo da cosa succederà: nella notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre 2022 le lancette dell'orologio andranno spostate indietro dalle 3 alle 2, per il passaggio dall'ora legale a quella solare. Il vantaggio è quello di avere un'ora in più di luce al mattino, ma ovviamente il buio arriva prima la sera, anzi già nel pomeriggio. Gli orologi connessi alla rete, quindi quelli di tablet. Smartphone, computer e via dicendo si aggiornano automaticamente, mentre bisogna ricordare di sistemare sveglie e orologi da polso, ad esempio. 

I ritmi circadiani

Gli effetti sul fisico ormai sono confermati dai medici, per il cambiamento dei ritmi circadiani, ovvero ritmi fisiologici caratterizzati da un periodo di circa 24 ore, che vengono influenzati, ad esempio, dal cambio dell'orario.  Questo, secondo gli esperti, può interferire nella secrezione di ormoni e di conseguenza nella qualità del sonno e della veglia. L'organismo funziona seguendo questi ritmi ed anche una piccola variazione, di una sola ora appunto, può creare un disagio.  Possono esserci effetti sensibili anche sulla pressione arteriosa e la frequenza cardiaca.

Gli effetti più comuni

Comunemente, oltre agli effetti sul ritmo sonno-veglia, il cambio di orario può influire anche sull'umore e sull'energia, provocando stanchezza. Anche la concentrazione può essere messa alla prova dal ritorno all'ora solare. Ci sono soggetti più sensibili, come bambini ed anziani o chi già soffre di disturbi del sonno o dell'umore. Ovviamente questi effetti sono soggettivi, influenzati da moltissimi fattori: lo stato psicofisico in cui ci si trova, l'età, il lavoro svolto e molti altri. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta l'ora solare, orologi indietro: quando, come e quali effetti collaterali

CesenaToday è in caricamento