8 esempi di junk food che non dovresti far mangiare a tuo figlio

Il cibo spazzatura o "junk food" è chiamato così a causa dei suoi bassi valori nutrizionali e della ricchezza di zuccheri e grassi. Questi cibi possono creare seri problemi di salute e quindi non dovemmo darli ai nostri figli. Eccone 8 esempi

A volte è molto facile sentirsi tranquilli nel dare da mangiare al proprio figlio cose che a lui piacciono e che anche tu ami. Spesso può essere un modo semplice per tagliare corto quando fa un capriccio, o una soluzione veloce per l'eterno dramma della merenda, e non solo.

Il cibo spazzatura o "junk food" è chiamato così a causa dei suoi bassi valori nutrizionali e della ricchezza di zuccheri e grassi. Questi cibi possono creare seri problemi di salute (obesità e malattie cardiovascolari) e quindi non dovemmo darli ai nostri figli. Eccone 8 esempi.

1. Caramelle gommose

Le caramelle in questione sono prodotte con alte quantità di  zucchero, coloranti artificiali e gelatina, elementi tutt'altro che sani per la salute di un bambino. Per uno spuntino più salutare si può optare per della frutta secca.

2. Patatine fritte

Sono dannose perchè contengono acrilammide, una sostanza cancerogena che si forma durante la cottura degli alimenti come le patate. Ci sono infiniti modi di cucinare questi deliziosi tuberi.

3. Bevande gassate

Le bevande gassate fanno male alla salute perché ricche di calorie, zuccheri e coloranti.

4. Biscotti

Sarebbe sempre meglio optare per quelli semplici realizzati con pochi ingredienti. Molti tipi di biscotti contengono grassi saturi e idrogenati che possono causare un aumento del colesterolo.

5. Succhi di frutta

La fibra della frutta fresca si perde durante il processo di preparazione mentre lo zucchero rimane in grande quantità. Si può sempre optare per la creazione di succhi di frutta fresca in casa, in cui sicuramente le quantità di fibra e zucchero sono diverse rispetto ai prodotti industriali.

6. Salse pronte

Le salse e i sughi pronti sono ricchi di conservanti e grassi e risultano essere particolarmente dannosi per la salute dei bambini. Se non hai molto tempo da dedicare alla cucina, ha sempre più senso cucinare sughi in porzioni più abbondanti per poterli congelare in frigorifero e adoperarli quando ne hai bisogno.

7. Pancarrè

Il pan carré e in generale il pane in cassetta con date di scadenza "lontane" contiene alcool etilico che serve per conservare al meglio il pane in cassetta. Proprio per questo motivo è altamente sconsigliato per i bambini perché non riescono a metabolizzare l'alcool presente anche se presente in quantità altamente ridotte. Sempre meglio optare per il pane - magari integrale - fresco.

8. Dado da brodo

Il dado da brodo permette di cucinare in fretta un piatto di minestra in brodo, ma è ricco di grassi e contiene glutammato, che esalta la sapidità e per questo motivo non è adatto ai più piccoli: potrebbero abituarsi a mangiare salato, e questo naturalmente a lungo andare costituirebbe un problema per la sua salute. Come per le salse e i sughi pronti, anche in questo caso è possibile e consigliabile cucinare un brodo con verdure fresche e poi congelarlo.

Congelare correttamente gli alimenti: buone pratiche per difendere la salute

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Fischietti di San Giovanni e mazzetti di lavanda, sarà una festa sobria ma ci sarà

  • Coronavirus, un nuovo caso di positività: quelli totali da inizio emergenza sono 783

  • Addio a Tinin Mantegazza, "Cesenatico perde un artista e un creativo incredibile"

Torna su
CesenaToday è in caricamento