Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Sviluppo del verde e tutela dell'ambiente, Comune e Fondazione Alberitalia insieme per il futuro della Terra

I cambiamenti climatici ai quali si assiste su scala globale così come a livello territoriale hanno delle ripercussioni dirette sulla vita delle persone

I cambiamenti climatici ai quali si assiste su scala globale così come a livello territoriale hanno delle ripercussioni dirette sulla vita delle persone. Con l’obiettivo di contrastare gli effetti negativi di tali eventi, l’Amministrazione comunale di Cesena promuove da anni strategie, politiche e azioni legate alla creazione di infrastrutture verdi e di soluzioni basate sulla tutela dell’ecosistema. Proprio in questo ambito, caratterizzato da un significativo impegno sul fronte green, si colloca la sottoscrizione dello schema di Accordo di collaborazione – rinnovabile alla conclusione dei primi 12 mesi – tra il Comune e la Fondazione Alberitalia avvenuta giovedì 29 luglio al centro direzionale di Romagna Acque – Società delle Fonti spa a Capaccio di Santa Sofia.

La Fondazione Alberitalia, che ha come scopo principale la promozione ambientale, il contrasto e la mitigazione al cambiamento climatico attraverso soluzioni basate sulla natura, propone di realizzare, favorire e promuovere, l’impianto di alberi e foreste in territori non boscati o temporaneamente privi di vegetazione arborea urbani, periurbani e rurali, e di attuare le azioni necessarie a sostenere la loro funzione di assorbimento di carbonio e/o la produzione di altri benefici, quali raffrescamento, assorbimento degli inquinanti, regolazione del deflusso idrico, benessere e salute pubblica, per il più lungo tempo possibile. Inoltre, l’impegno di Alberitalia si concentra anche sulla promozione della comunicazione dei benefici diretti e indiretti delle soluzioni basate sugli alberi e sulle foreste, per favorire il loro più vasto impiego a tutte le scale territoriali e aumentarne efficienza ed efficacia della gestione.

“Questa collaborazione – commenta l’Assessora alla Sostenibilità ambientale Francesca Lucchi – è stata avviata giovedì 29 luglio, data particolarmente preoccupante perché segna l’Earth Overshoot Day 2021, il giorno del sovrasfruttamento della Terra, che indica l’esaurimento delle risorse rinnovabili che il nostro Pianeta è in grado di offrire nell’arco di un anno. Un dato che non deve essere assolutamente sottovalutato e che richiama tutti noi alla pianificazione di politiche e azioni atte a una definizione sostenibile del futuro. Per questa ragione, tra gli obiettivi fissati insieme ad Alberitalia troviamo la creazione di reti di scambio culturale, nazionali e internazionali, che possano consentire alla nostra città di prendere parte a programmi e progetti che valorizzino la qualità dell’ambiente urbano e il benessere dei cittadini e dell’ambiente in cui vivono. A questo si somma un ulteriore rafforzamento delle relazioni con il mondo associativo, scolastico e professionale per promuovere la partecipazione democratica alle decisioni e la consapevolezza ambientale”. Inoltre, tra i punti contenuti nell’accordo, anche l’avvio di un programma sperimentale di formazione con l’Istituto Tecnico Agrario “Garibaldi/Da Vinci” sul rapporto tra alberi e alimentazione.

“La strategia europea per la Biodiversità al 2030 – prosegue l’Assessora – incentiva la protezione della natura con azioni e impegni specifici tra i quali la promozione degli Urban Green Plans intesi come piani integrati rispetto agli strumenti che trattano temi quali la mobilità, lo sviluppo, l’energia, le acque, l’aria, il rumore, il contrasto ai cambiamenti climatici. Aderendo al Patto dei Sindaci e sviluppando il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC), abbiamo assunto un formale impegno per il raggiungimento degli obiettivi legati alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici. A questo si aggiungono l’adesione al Green City Accord e il progetto europeo Adriadapt, nell’ambito dell’Unione dei Comuni Valle del Savio, attraverso cui sviluppiamo azioni per l’adattamento al cambiamento climatico, con un approfondimento sul tema del verde in ambito urbano e periurbano come strumento di resilienza”.

Con questo Accordo dunque, Comune e Fondazione Alberitalia promuovono la condivisione di conoscenze al fine di agevolare iniziative di sostenibilità e resilienza ambientale, anche a carattere sperimentale, volte alla pianificazione, progettazione, gestione, realizzazione, partecipazione, comunicazione e valorizzazione delle componenti ambientali urbane, periurbane e rurali con particolare riguardo alle tematiche dello sviluppo del verde, delle soluzioni basate sulla natura, delle infrastrutture verdi e di alberi e foreste  in aree di interesse del Comune. Tali temi sono fortemente interconnessi con la promozione delle funzioni ecosistemiche come componenti fondamentali dello stato di salute del sistema socio-ecologico della città di Cesena a favore del benessere dell’ambiente, dei cittadini e delle future generazioni. Tra le azioni previste: la definizione delle linee strategiche per la redazione del Piano del Verde; l’identificazione di portatori di interesse e settori di competenze che possano contribuire allo sviluppo degli strumenti di regolamentazione, pianificazione, progettazione e gestione integrata del verde; la promozione dell’informazione e comunicazione tecnico-scientifica relativa ai temi di ecologia urbana, pianificazione del verde e del paesaggio urbano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sviluppo del verde e tutela dell'ambiente, Comune e Fondazione Alberitalia insieme per il futuro della Terra

CesenaToday è in caricamento