Si parla di prevenzione di ictus e infarto nella conferenza di “Ambulatorio dei sani stili di vita”

La partecipazione alla conferenza è gratuita ed è gradita la prenotazione al numero 393 9901746.

“Prevenzione primaria e secondaria di ictus e infarto miocardico acuto” è il titolo della conferenza in programma martedì 28 maggio alle 20.00 nei locali della Banca di Credito Cooperativo Romagnolo di Ronta (via Ravennate 5080).

L’appuntamento fa parte del progetto “Ambulatorio dei sani stili di vita”, nato per sensibilizzare la popolazione verso una cultura della prevenzione e delle cure non farmacologiche ed organizzato dal Poliambulatorio Kinesia Sport e Salute con la collaborazione dell’associazione Time to move e con il patrocinio del Comune di Cesena e del comitato Uisp di Forlì-Cesena.

Durante la serata interverranno il medico di Medicina generale Mario Calò e i professionisti dell’ambulatorio sani stili di vita del Centro Kinesia: lo specialista in Scienza e Tecnica dello Sport Antonello Virgona, la psicologa e psicoterapeuta Maria Chiariotti e il biologo nutrizionista Massimiliano Pantoli.

Il progetto “Ambulatorio dei sani stili di vita” si basa sulla collaborazione tra medici, esperti dello sport e dell’alimentazione sana e si inserisce all’interno del progetto “Ambulatorio di Modifica dello Stile di vita” del Poliambulatorio Kinesia Sport e Salute di Cesena.

La partecipazione alla conferenza è gratuita ed è gradita la prenotazione al numero 393 9901746.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

Torna su
CesenaToday è in caricamento