menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato Saraceno investe sul turismo: 5 incontri online con esperti e professionisti

Cinque incontri online completamente gratuiti di formazione e consulenza turistica

Investire bene il proprio tempo e le proprie risorse per trovarsi pronti per quando ci saranno le condizioni giuste: questo è l’input dell’assessorato al turismo di Mercato Saraceno che in questi giorni ha lanciato una “chiamata pubblica” agli esercenti e ai privati cittadini per dare loro strumenti adeguati ad accogliere al meglio turisti ed escursionisti. Lo fa organizzando cinque incontri online completamente gratuiti di formazione e consulenza turistica avvalendosi dell'orchestrazione di grandi esperti del settore. Il ciclo di incontri infatti è progettato e gestito da Andrea Succi, Destination Manager di alcuni territori italiani, romagnolo, esperto e facilitatore di marketing territoriale, realizzatore di un modello organizzativo per creare territori ospitali, con lui altri ospiti di grande caratura.

La presentazione del progetto sarà martedì 26 gennaio dalle ore 17.30 alle ore 19.00 sulla piattaforma Zoom ed è rivolto ad operatori del settore extra-alberghiero, a proprietari di immobili interessati a metterli a reddito per un uso turistico, a fornitori di servizi turistici, operatori del commercio, artigiani, produttori dell’agro-alimentare, studiosi di marketing turistico, appassionati del proprio territorio e dei suoi saperi; ma anche ai semplici cittadini che possiedono immobili che potrebbero essere “convertiti” in b&b o alloggi vacanze, per cui occorre preparazione imprenditoriale

. La pandemia ha portato inevitabilmente a rimodulare le esigenze del turista a cercare esperienze di viaggio vere e a contatto con la natura, e Mercato Saraceno ha tutte le carte in regola per essere un territorio protagonista del turismo della Valle del Savio. Le sue strade, percorse dal Giro d’Italia e dalla Nove Colli sono sempre più frequentate dagli amanti della bicicletta ma anche i sentieri e i camminini (celebre quello di San Vicinio che interessa anche il mercatese) sono popolati dagli appassionati della natura e del verde, senza dimenticare le specialità agroalimentari che in questi anni sono protagoniste della scena turistica. Il ciclo di incontri sarà anche occasione per approfondire il tema della storia e delle storie da regalare ai turisti per emozionarli, farli innamorare e naturalmente ritornare in un territorio ricco di ospitalità.

“In un territorio ampio, diversificato, sfaccettato come il nostro - dichiara l'Assessore Giovannini - la ricettività extra alberghiera è un elemento fondamentale di attrattività turistica; ospitare un turista non è semplicemente vendere un posto letto, ma offrire una esperienza, donare ai visitatori le chiavi, oltre che della abitazione, di un territorio, fatto di luoghi, di persone, di esperienze ed emozioni. Il turista così accolto perderà la sensazione dello straniamento, per sentirsi local, un cittadino del territorio per un giorno o anche più. Per migliorare il numero di pesenze e il tasso d’occupazione occorre intervenire sulla ricchezza variegata di tante esperienze da vivere nel territorio, affinché questo risulti più attrattivo e competitivo rispetto ad altri”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento