Bagno di Romagna, il dono del sindaco ai diciottenni: "Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti"

"E’ la seconda consegna - spiega il primo cittadino - nell’ambito dell’iniziativa avviata a gennaio"

Il sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini ha incontrato due ragazze concittadine che hanno compiuto 18 anni, alle quali ha consegnato con piacere il libretto contenete le Carte dei diritti fondamentali. "E’ la seconda consegna - spiega il primo cittadino - nell’ambito dell’iniziativa avviata a gennaio per stimolare l’attenzione e la sensibilità dei nostri giovani cittadini alla nostra Carta Costituzionale ed ai temi dei diritti umani sanciti nella Dichiarazione universale dei diritti umani e nella Dichiarazione delle Nazioni Unite dei difensori dei diritti umani".

"E' stata la volta delle solari Chiara e Sara, insieme alle quali abbiamo dialogato con interesse sui loro progetti futuri, sull’utilizzo dei social media, così come sui dubbi e i sogni dei diciottenni che si avviano a costruire la propria vita. E’ un piacere incontrare ragazze e ragazzi desiderosi di costruirsi una strada ed entusiasti di progettare il proprio futuro con serietà ed entusiasmo", conclude il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento