rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Animali

Vita da cani(le), l’iter da seguire per adottare i quattro zampe (Episodio 7)

Adottare un cane dal canile vuol dire mettere al primo posto il suo benessere, per questo c’è un iter da seguire

La decisione di adottare un cane è un momento di grande gioia per chi decide di accoglierlo in casa e per il cane stesso che potrà essere circondato da persone che vorranno prendersi cura di lui e faranno di tutto per farlo stare bene.

Il rapporto che si crea tra cane e uomo diventa qualcosa di speciale a volte difficile da spiegare, ma che si basa sulla fiducia e sull’affetto reciproco. Quando si decide di adottare, però, la prima cosa che ci domandiamo è: come si fa ad adottare un cane? La procedura è molto semplice, i volontari sono a nostra disposizione per chiarire ogni dubbio e per spiegarci come si svolge l’iter che ha come obiettivo quello di tutelare il pet in cerca di casa.

Vita da cani(le): gli aspetti da non sottovalutare quando si adotta un cane (Episodio 3)

Se abbiamo voglia di accogliere un quattro zampe e vogliamo sapere come fare, Eleonora Bizzozero, educatrice cinofila e docente della scuola ThinkDog, è pronta a condividere la sua esperienza e darci tutti i consigli per far diventare il cane parte della nostra famiglia.

Adottare un cane: la consapevolezza di quello che si sta facendo

L’intento dei volontari presenti all’interno dei canili è trovare una casa ai loro ospiti, ma soprattutto salvaguardare il loro benessere. Proprio per questo quando si decide di adottare un cane ci sono delle domande che dobbiamo porci. Come sappiamo, adottare un cane vuol dire prendere un impegno e assumersi delle responsabilità nei suoi confronti. Responsabilità che si basano essenzialmente sul rispetto del cane, che si aspetta di vivere all’interno di quella casa per tutta la vita. Per questo dobbiamo chiederci se abbiamo la pazienza e la voglia di rispettare i tempi di cui ha bisogno per adattarsi al nuovo ambiente. Ma soprattutto, dobbiamo domandarci se il nostro stile di vita e carattere sono idonei al tipo di cane che vogliamo adottare.

L’iter per le adozioni: il benessere del cane al primo posto

Per i volontari all’interno dei canili vedere un cane che incontra la persona con cui trascorrerà il resto della vita rappresenta sempre una grande felicità, per questo prima di affidarlo ci sono dei piccoli step da affrontare. Ogni canile ha il suo iter, in generale la famiglia fa una chiacchierata con gli addetti alle adozioni per capire le loro abitudini. In questo modo i volontari possono trovare il cane che fa per la famiglia stessa e soprattutto affidano il peloso a persone in grado di prendersi cura di lui e di rispettare le sue esigenze.

Una volta identificato il cane, si procede con incontri conoscitivi per verificare che la scelta sia stata corretta. Se l’adozione va a buon fine la famiglia deve sottoscrivere un contratto in cui si impegna ad assicurare il benessere al quattro zampe e si rende disponibile a visite post adozione. Queste servono a capire se il cane si sia ben inserito all’interno del contesto familiare ed infine c’è il passaggio di proprietà all’anagrafe canina.

Vita da cani(le): come scegliere il cane da adottare (Episodio 2) 

L’importanza dell’incontro tra peloso e futura famiglia

I cani quando vengono adottati devono sentirsi a loro agio, per questo prima di accoglierli in casa è importantissimo fare degli incontri conoscitivi anche con gli altri animali presenti nell’abitazione. In questo modo il cane potrà conoscere e soprattutto prendere confidenza con tutti i componenti della famiglia. In alcuni casi si porta il peloso proprio all’interno della sua futura casa per prendere confidenza con l’ambiente e farsi conoscere poco alla volta dagli altri animali presenti.

L’arrivo a casa all’insegna della tranquillità

I cani non vedono l’ora di essere adottati, ma è importante capire che per loro il passaggio dal canile a un nuovo ambiente può essere impegnativo a livello emotivo. Il cane deve avere il tempo di comprendere che il canile, che per molto tempo è stato la sua casa, da quel momento in poi non lo sarà più e deve adattarsi a questo cambiamento. Inoltre, deve avere il tempo di prendere confidenza con nuove routine, nuovi odori, nuovi spazi, tutte esperienze che possono essere stressanti. Per questo è importante fargli trascorrere queste giornate in totale tranquillità evitando tutte quelle situazioni che possono rivelarsi difficili.

Capire come adottare un cane e come accoglierlo in casa è importante: nel video Eleonora Bizzozero, educatrice cinofila e docente della scuola ThinkDog, ci spiega l’iter da seguire e i comportamenti da avere una volta che il peloso sarà arrivato nella nuova famiglia.

Essere adottati per i quattro zampe è un’esperienza che li riempie di gioia, ma non lo capiscono fin da subito, per questo è fondamentale concedergli i loro spazi e aspettare i loro tempi, creando un ambiente sereno e tranquillo.

Percomprendere meglio i cani e il mondo dei canili, continuate a seguire la nostra rubrica e i consigli dell’esperta.

Nelle puntate precedenti di Vita da cani(le)

Vita da cani(le): gli aspetti da non sottovalutare quando si adotta un cane (Episodio 3) 

Vita da cani(le): le conseguenze dell’abbandono per i cani (Episodio 4)

Vita da cani(le): le attività per far socializzare i cani e prepararli all’adozione (Episodio 5) 

Vita da cani(le): i pregiudizi da sfatare sui cani che non vengono adottati (Episodio 6)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vita da cani(le), l’iter da seguire per adottare i quattro zampe (Episodio 7)

CesenaToday è in caricamento