Animali

Un ragazzo si trova un drago barbuto nel giardino di casa, grazie a Sabrina "Grisù" ha una nuova 'casa' con 10 rettili

C'è una vicenda curiosa che grazie alla passione per gli animali, ed in particolare per i rettili, lega Cesena e Rimini. "Grisù" ha già trovato una nuova casa

C'è una vicenda curiosa che grazie alla passione per gli animali, ed in particolare per i rettili, lega Cesena e Rimini. Tutto è partito dall'episodio che ha coinvolto un ignaro ragazzo cesenate, che di punto in bianco nel giardino della sua abitazione a Gattolino, si è trovato davanti un drago barbuto. Parliamo di un sauro, un rettile piuttosto raro, "ha l'aspetto burbero, ma è molto docile", spiega Sabrina Saccomanni, che in materia può essere considerata una vera e propria esperta. Ha già deciso di "adottare" questo particolare esemplare che si caratterizza per gli 'aculei' sotto al mento. "Grisù" andrà a rinfoltire la colonia di rettili (dieci tra boa, pitoni, serpenti del grano) che Sabrina gestisce in una area apposita della sua casa insieme al marito Andrea Barlocco. "La mia è una vera e propria passione - spiega Sabrina - la maggior parte dei rettili erano stati abbandonati, molti ricorderanno il serpente che era stato ritrovato in un parco a Viserba. Purtroppo dopo qualche giorno è deceduto in quanto questi animali devono vivere in ambienti totalmente asettici e a temperature elevate. Quando lo abbiamo recuperato era purtroppo già malandato avendo passato tanto tempo al freddo".

drago barbuto 1-2

Sabrina ha già preparato una teca calda per "Grisù", e mercoledì ci sarà la consegna dell'animale in questa staffetta tra Cesena e Rimini nel segno della tutela degli animali. "Devo dire che il ragazzo cesenate è stato molto bravo - spiega Sabrina - è uscito in giardino per cercare la gatta, e si è trovato davanti un drago barbuto, inizialmente - sorride - ha pensato che si trattasse di un peluche ma poi si è accorto che muoveva gli occhi. Quando ha capito che animale aveva di fronte è stato bravo a procurarsi una teca temporanea, è riuscito a nutrire "Grisù" con 10 grilli che sono stati letteralmente divorati, è riuscito a farlo bere tramite una siringa".

La passione di Sabrina per i rettili è piuttosto nota e domenica mattina si è ritrovata una valanga di messaggi di persone, che venute a conoscenza di questa vicenda, hanno subito pensato a lei. Anche il Cras di Rimini si è messo in contatto con Sabrina che si occupa praticamente giorno e notte dei suoi animali.

Tornando a "Grisù" è ipotizzabile che l'animale sia stato abbandonato da qualcuno, "non è un cane che si può portare in giro, deve rigorosamente stare nella sua teca - sottolinea Sabrina - sono animali esotici, ma sono nati in cattività, negli allevamenti, non sono praticamente in grado di procacciarsi cibo e quindi di sopravvivere. Purtroppo agosto è il mese peggiore per quanto riguarda l'abbandono degli animali. Molta gente va in vacanza e si 'stufa' di animaletti magari comprati per pochi euro per fare un regalo. C'è da dire inoltre che questi esemplari sono inizialmente piccoli, ma poi crescono e diventano ben più difficili da gestire. Un drago barbuto può arrivare fino a un metro e mezzo".

sabrina andrea-2

L'ultima riflessione di Sabrina: "Non trascurerei il fatto che alcuni di questi animali possono anche essere pericolosi per l'uomo, si pensi ad esempio ai serpenti. La mia è una passione, ma penso di svolgere un servizio molto importante recuperando i rettili abbandonati, e prendendomi cura di loro, la loro salute per me è una priorità". Grisù ora passerà un periodo in 'quarantena' nella casa di Sabrina e Andrea di Rimini, e poi andrà nell'altra abitazione di Santarcangelo raggiungendo gli altri 'amici' rettili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un ragazzo si trova un drago barbuto nel giardino di casa, grazie a Sabrina "Grisù" ha una nuova 'casa' con 10 rettili
CesenaToday è in caricamento