rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Animali

Come prendersi cura di un coniglio: tutto quello che c'è da sapere

Se decidi di adottare un coniglio è bene sapere come prendersene cura in modo adeguato. Ecco tutto quello che bisogna conoscere

Quando si parla di adozioni animali si pensa subito a cani o gatti, ma è interessante notare che stanno aumentando sempre di più le persone che decidono di accogliere in famiglia un coniglio.

I conigli sono animali selvatici, e prendersene cura è tutt’altro che semplice; anche loro, infatti, hanno specifiche esigenze e necessità.

Sono molto intelligenti e prediligono le coccole, per cui prima di adottarne uno valuta se hai del tempo a disposizione da dedicargli. Scopriamo insieme come prendersi cura di un coniglio

  1. Organizzare la casa
  2. La gabbietta
  3. Cosa mangia il coniglio
  4. Igiene del coniglio
  5. Attività fisica e giochi
  6. Salute del coniglio

Organizzare la casa

Spesso quando si decide di adottare un coniglio, si pensa che per lui sia sufficiente avere una gabbietta dove giocare e divertirsi, un po’ come i criceti; ma non è così.

I conigli, infatti, appartengono alla famiglia dei mammiferi lagomorfi per tale ragione ha determinate caratteristiche e bisogni totalmente differenti rispetto ai criceti o ai porcellini d’India.

Di conseguenza la prima cosa da fare è organizzare la casa. Sì, perché questi pet sono molto attivi e hanno bisogno di spazio dove saltare e muoversi liberamente; motivo per cui avere solo una gabbietta non va bene.

Il consiglio è dedicare uno spazio al coniglio, che deve essere libero da oggetti fragili e pericolosi. Copri anche tutte le prese della corrente ed eventuali canaline di plastica.

Per quanto riguarda i tuoi oggetti personali, ricorda che il coniglio ama rosicchiare, di conseguenza piante, tende, tappeti, libri, cuscini è bene spostarli in un’altra stanza. I suoi denti non smettono mai di crescere, per tale ragione amano mordicchiare tutto.

In crescita il numero degli abbandoni di gatti, tartarughe e conigli

La gabbietta

Dopo aver messo in sicurezza lo spazio, il coniglio dovrà avere anche la sua gabbietta dove riposare.

Il consiglio è sceglierne una spaziosa e comoda, dove il pet possa muoversi liberamente e non si senta costretto.

Dentro la gabbietta metti a disposizione la ciotola con cibo e acqua, la vaschetta dove farà i suoi bisogni e dei cuscini morbidi

Cosa mangia il coniglio

Prendersi cura di un pet, significa anche essere attenti alla sua alimentazione. Quella del coniglio cambia in base all’età, di conseguenza la prima cosa da fare è parlare con un veterinario.

Tra i cibi che predilige un coniglio giovane troviamo:

  • mangime
  • fieno
  • frutta e verdura fresche a pezzetti (mele, pere, pesche, carote, pomodori, cetrioli, spinaci etc…)

Quelli più anziani, invece, avranno bisogno degli stessi alimenti ma in quantità differenti, soprattutto per quanto riguarda fieno e mangime.

Ricorda che alcuni cibi possono essere pericolosi e tossici, come: patate, avocado, aglio e cipolla, cioccolato, legumi, latticini, frutta secca e calvofiore, per citarne solo alcuni.

Igiene del coniglio

I conigli sono animali molto puliti; un po’ come i gatti, questi si lavano da soli e non è consigliabile fargli spesso il bagnetto.

Puoi pulire lo sporco che resta sul manto con un semplice panno morbido e umido, oppure con una salvietta imbevuta. Il bagnetto lo stresserebbe troppo, per questo è consigliabile farlo solo 1 o 2 volte all’anno.

Ecco come procedere:

  • riempi una bacinella capiente con un po’ di acqua tiepida
  • lavalo solo con acqua
  • in caso di sporco ostinato puoi usare un sapone delicato e ph neutro
  • dopo il lavaggio, asciugalo bene con un asciugamano

Ricorda di fare il bagnetto in un momento di serenità, in un posto tranquillo della casa e, soprattutto, quando intorno non c’è confusione.

Ogni tanto è bene anche tagliare le unghie e spazzolare il pelo, per evitare che lo ingerisca e abbia problemi intestinali.

A quale cane o gatto sei più affine? Te lo dice Empethy, la startup per delle adozioni più consapevoli

Attività fisica e giochi

I conigli sono animali che stanno sempre in movimento, e hanno bisogno di fare attività fisica.

Per questo è fondamentale che trascorra del tempo fuori dalla gabbietta, in un ambiente sicuro per lui e, soprattutto, dove possa muoversi e correre liberamente senza pericolo.

Questi pet sono anche molto intelligenti, per cui hanno bisogno di stimoli non solo fisici, ma anche mentali. Riesce, inoltre, a imparare comandi e ordini, l’importante è dedicargli del tempo e avere molta pazienza.

Per quanto riguarda i giochi, nei negozi specializzati potrai trovare prodotti specifici, come torri dove arrampicarsi oppure dei simpatici tunnel dove intrufolarsi e nascondersi.

Salute del coniglio

Quando si decide di adottare un animale è bene scegliere sin da subito un veterinario. Il coniglio, inoltre, come tutti i pet deve essere sottoposto alla vaccinazione completa, ed è consigliabile anche castrarlo per evitare lo sviluppo di tumori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come prendersi cura di un coniglio: tutto quello che c'è da sapere

CesenaToday è in caricamento