Armi clandestine acquistate all'estero via internet: maxi-retata della Polizia

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

E' stato trovato in possesso di un fucile ad aria compressa, arma non registrata al Banco nazionale delle Armi, ma acquistata all’estero per corrispondenza. Un incensurato cinquantenne è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Squadra Mobile di Forlì al termine di una perquisizione svolta a Cesenatico nell'ambito di una vasta operazione coordinata dalla Procura di Enna sul traffico online di armi illegali acquistate dall'estero. L’uomo si è giustifcato affermando che l’acquisto per corrispondenza da un negozio online polacco consentisse la circolazione e la detenzione. L’uomo è stato comunque denunciato per detenzione illegale dell’arma. L'indagine, denominata "Lethal Weapon", è stata svolta da 48 Squadre Mobili, coordinate dal Servizio centrale operativo, che hanno effettuato decine di perquisizioni in tutto il territorio nazionale.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Potrebbe Interessarti

  • "Lei è proprio di Gatteo?", il sindaco Vincenzi incontra Michelle Hunziker

  • Vandali 'scatenati' in stazione, raffica di auto con i finestrini rotti: la video-denuncia

  • Le azdore sono le protagoniste della web serie di Paolo Cevoli - IL VIDEO

  • "Rifiuti di automobilisti e dei cantieri dell'E45", i volontari ripuliscono la discarica abusiva

Torna su
CesenaToday è in caricamento