Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Cesena sull'orlo del baratro, la rabbia e speranza dei tifosi: "La fede non morirà mai"

Sono arrabbiati per gli errori commessi dalle varie dirigenze, sono arrabbiati anche perché una città con una tradizione calcistica come il Cesena non se lo meritava un trattamento simile, ma sono pronti a ripartire. 

 

La passione per il Cesena vince su tutto, ma i tifosi hanno il cuore in frantumi. "Sì, si sapeva che c'erano difficoltà, debiti, se ne parla da anni - dicono in molti - ma non pensavamo che finisse così". Sono arrabbiati per gli errori commessi dalle varie dirigenze, sono arrabbiati anche perché una città con una tradizione calcistica come il Cesena non se lo meritava un trattamento simile, ma sono pronti a ripartire. 

Marco Bertozzi, oste alla "Gallina Ubriaca" in piazza del Popolo addirittura parla di un certo fascino nel ripartire da zero. "Sarà una cavalcata entusiasmante tornare in vetta - afferma Marco - perché noi romagnoli siamo così, ci piace lottare e sappiamo soffrire per vincere". Michele Massaro di Orocarni, grande tifoso dei bianconeri, è preoccupato anche per i dipendenti della società. "Secondo me ci saranno serie ripercussioni per una cinquantina di persone - dice Michele - e questo è un fatto grave". 

Tristezza anche per le squadre che, con molta probabilità, incontreremo. "Dovremo giocar contro il Ravenna - dice un ragazzo - e magari il Rimini sarà sopra di noi in categoria... Che vergogna per la squadra della Romagna. Speriamo che accada quello che è accaduto al Parma. E' arrivata la Barilla e l'ha rilevato..." Ma a Cesena chi può arrivare? 

Domande che non trovano risposta e l'amarezza si legge anche negli occhi degli anziani sulla panchina davanti al Palazzo del Ridotto. Da una vita tifosi di una squadra che non è mai andata più giù della serie C, una squadra che ha sofferto, combattuto, ha avuto alti e bassi ma che ha sempre regalato tante soddisfazioni ai suoi tifosi, e ora si trovano sbattuti nell'ultima categoria, pieni di debiti e con tanta rabbia nel cuore. Domani? "Ma speriamo che sia meno peggio di quello che ora sembra... e comunque la fede nel Cesena non morirà mai..." 

Potrebbe Interessarti

Torna su
CesenaToday è in caricamento